martedì, Dicembre 7, 2021
Home > Sport in Pillole > Samb: inizia ufficialmente oggi, lunedì 17 agosto, la stagione sportiva 2020/2021 dei rossoblu

Samb: inizia ufficialmente oggi, lunedì 17 agosto, la stagione sportiva 2020/2021 dei rossoblu

di Marco De Berardinis – Samb

Samb: Nella tarda mattinata i rivieraschi e tutto lo staff tecnico raggiungeranno Massignano, sede prescelta per il ritiro precampionato

Inizia ufficialmente oggi lunedì 17 agosto la stagione sportiva 2020/2021 dellla Sambenedettese calcio. Nella tarda mattinata la Samb e tutto lo staff tecnico raggiungeranno la località scelta per il ritiro e cioè Massignano,  ridente paesino collinare in provincia di Ascoli Piceno a due passi dal mare (254 metri sul l. m.), i rivieraschi rimarranno in ritiro fino al 31 agosto.

Alle h.12:00 circa è previsto un incontro istituzionale tra il sindaco Masssimo Romani che rappresenta il comune collinare e il presidente sella Samb Serafino, in cui l’amministrazione darà il benvenuto ai rossoblu, mentre nel primo pomeriggio ci sarà il primo allenamento nel campo sportivo, tirato a lucido dallo stesso comune collinare, i rossoblu alloggeranno all’hotel Villa Aniana.

La società Samb attraverso i suoi canali ufficiali ha comunicato che, in ottemperanza alle norme emanate per contenere l’emergenza da Covid-19, gli allenamenti, per evitare assembramenti, saranno a porte chiuse.

Saranno in totale ventisei i giocatori: 3 portieri, 9 difensori, 9 centrocampisti e 5 attaccanti tra cui il figlio del patron Domenico Serafino, Liporace e Botta raggiungeranno il ritiro successivamente.

L’Associazione Sportiva Sambenedettese s.r.l.,[3][4] meglio nota come Sambenedettese, o altresì nota con le abbreviazioni usate da media e tifosi Samb e Samba, è una società calcistica italiana con sede nel comune di San Benedetto del Tronto. Nella stagione 2020-2021 milita nel girone B del campionato di Serie C, terzo livello del campionato italiano di calcio.

Fondata il 4 aprile 1923 in seguito alla fusione di 3 squadre locali (Fortitudo, Serenissima, Forza e Coraggio), vanta 67 campionati nell’area del professionismo, di cui 21 partecipazioni al campionato di Serie B; ha trascorso buona parte della propria storia in Serie C e Serie C1.[5] I periodi più vittoriosi della Sambenedettese sono ascrivibili alle presidenze di Domenico Roncarolo, che guidò la società dal 1948 al 1966,[6] e Ferruccio Zoboletti alla guida della società dal 1981 al 1990.[7] Il suo palmarès annovera una Coppa Italia Serie C.[8]

La squadra marchigiana si collocava al 41º posto nella classifica perpetua della Serie B e al 58º posto nella graduatoria della tradizione sportiva italiana secondo i criteri della FIGC.

I colori sociali della Sambenedettese, il rosso e il blu, richiamano i colori indossati dal soldato-martire Benedettosanto patrono della città, e sono anche i colori dello stemma cittadino.