martedì, Settembre 29, 2020
Home > Abruzzo > Ricostruzione: edilizia residenziale pubblica, al via il primo cantiere

Ricostruzione: edilizia residenziale pubblica, al via il primo cantiere

ricostruzione

L’Aquila –   “Parte finalmente la ricostruzione pubblica del post sisma 2016 ma è il frutto del fallimento di un modello di ricostruzione sbagliato. In passato sono state fatte scelte errate, a volte ideologiche, per imporre un modello invece di un altro.

Noi invece abbiamo lavorato per adottare modelli gestionali e  normative adeguate  oltre a profondere un impegno politico forte. Ho trovato una ricostruzione pubblica senza fondi.  

Abbiamo dovuto combattere per rafforzare l’Ufficio speciale che oggi sforna 100 decreti al mese. Dunque, si comincia a vedere la luce in fondo al tunnel.  Oggi si respira un’altra aria e ci attendiamo molto dal  governo centrale con il Decreto Semplificazione  e il  Decreto Agosto”.

Lo ha detto il presidente della giunta regionale, ieri pomeriggio, intervenendo alla cerimonia di Inaugurazione del primo cantiere della ricostruzione degli edifici di edilizia residenziale pubblica, in via Gelasio Adamoli, nel quartiere di Colleatterrato, a Teramo  Presenti, tra gli altri, anche l’assessore regionale al Bilancio, il primo cittadino di Teramo , la presidente Ater, consiglieri regionali e amministratori comunali, direttore generale della Asl, oltre al direttore dell’Ufficio Speciale della ricostruzione.

 I numeri della ricostruzione sono stati snocciolati dal direttore dell’ufficio speciale della ricostruzione

che danno la dimensione dello sforzo compiuto.   Un intervento per il quale è previsto un investimento pari a due milioni e 800mila euro che fa seguito ad altri imterventi in corso di appalto.

“La macchina pubblica – ha proseguito Marsilio – non si ferma neanche nella settimana di Ferragosto per dare risposte certe alla collettività.  I cittadini hanno atteso quattro lunghi anni e  dovranno attendere ancora 18 mesi perché i lavori termineranno a febbraio 2022. E’ una vergogna che dobbiamo cancellare e non si dovrà più ripetere.  Gli inquilini sollecitano un rientro veloce. Stiamo assegnando alloggi che abbiamo reperito per non continuare a pagare gli alberghi. Entro Natale apriremo altri 4 cantieri e  altri dieci nei primi sei mesi del prossimo anno. Presto vogliamo vedere inquilini felici nelle loro case, estromessi per troppo tempo dalle loro abitazioni per colpa di una ricostruzione lenta e ingessata. Siamo qui a celebrare un evento importante che rivendichiamo con legittimo orgoglio. Nello stesso tempo sento di poter sostenere di aver mantenuto questo impegno, insieme ad altri amministratori, e sbloccato una macchina praticamente ferma, incancrenita, arrugginita.  Ho potuto governare e dirigere questo processo in prima persona.  Purtroppo, in passato sono state fatte scelte normative sbagliate che hanno messo in ginocchio le strutture che dovevano procedere con la ricostruzione, non sono state accolte le modifiche richieste e le conseguenze sono state deleterie. Formulo all’impresa i migliori auguri per poter procedere in maniera più veloce senza difficoltà nella prosecuzione dei lavori”.

​ “E’ una giornata di di gioia – ha commentato l’assessore regionale al Bilancio – che ci induce a riflettere nella gestione di una situazione di grande fragilità. Purtroppo è successo un qualcosa che non doveva accadere ma oggi i cittadini guardano speranzosi verso il futuro. Prendiamo spunto da quello che è avvenuto in passato, imparando da esso per apportare migliorie insieme ad un Ater  che si è rivelato energico e performante per una  ricostruzione più veloce che possa addirittura  anticipare i tempi di realizzazione previsti”.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *