venerdì, Settembre 18, 2020
Home > Italia > Musumeci ordina la chiusura degli hotspot: “La Sicilia non può essere invasa”

Musumeci ordina la chiusura degli hotspot: “La Sicilia non può essere invasa”

musumeci

Musumeci ordina la chiusura degli hotspot in Sicilia. “La #Sicilia – aveva scritto ieri sul proprio profilo Facebook –  non può continuare a subire questa invasione di #migranti. Tra poche ore sarà sul mio tavolo l’ordinanza con cui dispongo lo sgombero di tutti gli Hotspot e dei Centri di accoglienza esistenti. Si attivi un ponte-aereo immediatamente e si liberi la Sicilia da queste vergognose strutture, iniziando da #Lampedusa.

Le regole europee e nazionali sono state stracciate. L’#Europa fa finta di niente e il governo nazionale ha deciso – malgrado i nostri appelli – di non attuare i decreti vigenti e di non chiudere i porti, come invece ha fatto lo scorso anno con il decreto interministeriale Interno-Difesa-Trasporti. C’è una colpevole sottovalutazione del fenomeno senza precedenti. E non capiscono quanto stia crescendo la tensione. Vogliono far diventare razzisti i siciliani, che sono il popolo più accogliente di tutto il mondo?

Adesso se vogliono a Roma impugnino pure la mia ordinanza. Basta: abbiamo avuto fin troppo rispetto istituzionale su questa #emergenza, ricambiato da silenzi, indifferenza e omissioni”.

L’ordinanza è stata pubblicata questa notte. “Oggi – questa la nota pubblicata sui social – verrà notificata a tutte le prefetture dell’Isola e al governo nazionale. La Sicilia non può essere invasa, mentre l’Europa si gira dall’altro lato e il governo non attiva alcun respingimento. Vi terrò aggiornati più tardi”.

L’iniziativa del governatore della Sicilia ha subito avuto il plauso del leader della Lega, Matteo Salvini: “Bravo il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, che ascoltando la Lega e i cittadini ha detto BASTA all’arrivo di immigrati nell’isola, ordinando la chiusura di centri d’accoglienza e hotspot.
Stop invasione!”

La decisione di Musumeci segue alla notizia di altri 38 migranti positivi a Lampedusa.

“I nostri operatori sanitari – scriveva ieri sui social – , che non smetterò mai di ringraziare per quanto stanno facendo, mi hanno appena informato che a #Lampedusa sono stati individuati 38 nuovi #migranti positivi al #Covid19. È l’ennesimo episodio. Sinceramente non comprendiamo l’atteggiamento del governo centrale che, oltre a non chiudere i porti siciliani, a più di due mesi dalla nostra richiesta non si è ancora pronunciato sullo “stato di #emergenza” per quell’isoletta. Ciò che amareggia, in particolare, è l’indifferenza nei confronti di una piccola comunità che del sentimento di accoglienza e del senso di sacrificio ne ha fatto negli anni una ragione di vita”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com