lunedì, Settembre 21, 2020
Home > Italia > “Maggiore dignità ai disabili. Abbiamo tutti gli stessi diritti”

“Maggiore dignità ai disabili. Abbiamo tutti gli stessi diritti”

disabili

“Maggiore dignità ai disabili. Abbiamo tutti gli stessi diritti”

“In questo momento di grave crisi economica causata dall’emergenza sanitaria, una delle categorie dimenticate da governi e sindacati è sicuramente quella dei disabili che, da un momento all’altro, si sono visti privati di centri diurni e di assistenza domiciliare. Un problema che ha sicuramente danneggiato sia i disabili sia le loro famiglie. Senza contare che molti di loro si ritrovano in condizioni di disoccupazione o di precariato, e pertanto si sono ritrovati in grossa difficoltà durante il periodo del lockdown.

I disabili sono spesso invisibili in Italia, si trovano a dover affrontare diverse problematiche, dall’inserimento scolastico alle assistenze non sempre adeguate, fino all’inserimento lavorativo. Senza contare che, spesso, le famiglie dei disabili devono avere a che fare con ostacoli ulteriori, come le barriere architettoniche, nel caso, per esempio, di strutture scolastiche e sedi lavorative a loro non adatte, fino a casi limite, dove si ritrovano ad essere emarginati anche socialmente.

Un passo in avanti è stato fatto con la recente sentenza della Cassazione che ha dichiarato incostituzionale la cifra di 286 euro per l’assegno di disabilità e che porterà a degli aumenti della stessa, ma questo non basta! Bisogna intervenire su più fronti per garantire loro una vita dignitosa.

Noi ci batteremo, insieme all’Associazione Di Promozione Sociale ”NoiAbili”, con la quale spesso collaboriamo, per garantire l’inserimento scolastico dei bambini speciali ed affinché il collocamento mirato non sia solo un miraggio, come accade specialmente al sud Italia, ma funzioni correttamente, anche perché esiste una legge specifica in merito. Inoltre, ci batteremo affinché le città siano più vivibili e, quindi, con meno barriere architettoniche, perché abbiamo tutti il diritto di accedere a strutture e servizi senza che il semplice ingresso di un ufficio si trasformi in un ostacolo insormontabile per colpa di una scala non attrezzata per disabili. Ognuno di noi ha diritto a vivere con dignità”.

Da Associazione Di Promozione Sociale ”NoiAbili

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com