sabato, Novembre 28, 2020
Home > Mondo > Nomination repubblicana per Trump: “Basta con le falsità della sinistra, andremo su Marte”

Nomination repubblicana per Trump: “Basta con le falsità della sinistra, andremo su Marte”

trump

Grande entusiasmo per il Presidente Trump ed il Vice Pence alla convention repubblicana di Charlotte

US Presidential Election 2020 LIVE News updates: US Elections 2020 ...

Dopo la investitura del candidato democratico Joe Biden della scorsa settimana, stanotte alla convention repubblicana di Charlotte si è registrata la ricandidatura ufficiale da parte del GOP del Presidente Trump e del suo Vice Mike Pence.

L’annuncio ufficiale è stato accolto con una autentica, standing ovation per Trump da parte dei suoi sostenitori che hanno scandito a lungo lo slogan “FOUR MORE YEARS!!!” chiedendo ancora 4 anni alla Casa Bianca per il Presidente.

“Ci lasceremo alle spalle la piaga che arriva dalla Cina, avremo presto un vaccino e un’economia record nel 2021”, ha dichiarato Trump ringraziando i delegati per la nomination. “E’ la più importante elezione di sempre. Nel 2016 i democratici ci hanno spiato, ora vogliono rubarci il voto”, ha aggiunto. “Dieci milioni di posti di lavoro in 10 mesi”, ha promesso Trump. Poi l’annuncio più eclatante: “Andremo su Marte!”.

Prende quota quindi la roboante campagna elettorale di Trump che sta rimontando nei sondaggi: una campagna tutta all’attacco dei rivali democratici, come già si era ben capito dopo la replica del presidente agli attacchi rivoltigli da Michelle Obama “Voi siete i più corrotti”

“Grazie per le tue parole molto gentili, Michelle”. Finiva così il messaggio di risposta di Trump all’ex First Lady per il suo duro attacco al presidente Usa dalla Convention Dem. “L’amministrazione Obama-Biden è stata la più corrotta della storia, compreso il fatto di essere stata colta a spiare la mia campagna ,il più grande scandalo politico delle storia del nostro Paese. Si chiama Tradimento e altro ancora” e infine “Dite a Michelle che non sarei qui, alla Casa Bianca, se non fosse per il “gran” lavoro fatto da suo marito Barack Obama”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *