giovedì, Gennaio 27, 2022
Home > Abruzzo > Alba Adriatica, il PD: “Di degrado e violenza non è responsabile la Giunta”

Alba Adriatica, il PD: “Di degrado e violenza non è responsabile la Giunta”

ricostruzione

ALBA ADRIATICA – Il Segretario del Partito Democratico di Alba Adriatica, Paolo Tribuiani, in merito alle richieste dell’opposizione circa le dimissioni del Vicesindaco Alessandra Ciccarelli dichiara:

“E’ persino superfluo riconoscere che la nostra comunità nazionale abbia subito un cambiamento socio-economico e culturale “al ribasso” che da almeno vent’anni mina tanto la tenuta democratica quanto la pacifica convivenza tra cittadini. In questo clima di diseducazione collettiva emergono forme di inconsapevole antisocialità che sfociano in fenomeni di violenza, soprattutto giovanile, contro il patrimonio pubblico e privato, le istituzioni e le persone. Il contesto nazionale ci racconta di un marcato stato di disagio che fa da sfondo a singoli ed imprevedibili fatti di cronaca. In questo senso anche il nostro territorio soffre del riflesso condizionato dal panorama generale.

Individuare nella Giunta e nel Vicesindaco, Alessandra Ciccarelli, il responsabile dello stato di degrado e il capro espiatorio del verificarsi dei fatti di violenza registratisi durante la stagione estiva sul nostro territorio è operazione quantomeno funambolica. Chiunque si spingesse fino a simili considerazioni è destinato alla caduta rapida delle sue convinzioni sotto i colpi di una realtà evidentemente più articolata e complessa da gestire.

La semplificazione del problema, ed il connesso e volgare attacco alla Giunta su temi di tale rilevanza, non fanno altro che rendere evidenti i limiti di questa opposizione. Sempre pronta al giudizio strumentale e meno avvezza alla rappresentazione di proposte e soluzioni.

In questo scenario chi ci rimette è sempre e solo la Città. Mediaticamente denigrata oltre misura. Messa al pubblico patibolo nonostante i suoi innumerevoli punti di forza che tendono ad essere offuscati da una comunicazione irresponsabile.

E’ ovvio che quanto successo in questa stagione dovrà condurre il Partito Democratico ad un’attenta riflessione che sappia coadiuvare l’adozione di misure volte a limitare i rischi di replica di tali accadimenti e per questo motivo è richiesta la massima coesione di tutte le forze politiche e civiche per l’individuazione di soluzioni per la città. Alba Adriatica non è solo di chi l’amministra ma è di tutti!

L’Amministrazione, da parte sua, ha adottato tutte quanto fosse nelle sue possibilità per garantire la fruizione di un’offerta turistica a misura di giovani e famiglie. Una stagione straordinaria e ad “alto rischio” sociale e sanitario. I numeri dell’estate rappresentano un successo da pochi atteso. Una Città che continua a migliorare la sua proposta e si conferma Regina del turismo locale. Gli episodici eventi verificatisi in una stagione dai grandi numeri non possono e non devono ridurre lo spessore dei risultati conseguiti.

Per tutte queste ragioni il Partito Democratico esprime la sua piena fiducia verso l’intera Amministrazione ed il Vicesindaco Alessandra Ciccarelli auspicando che il percorso di crescita della Città prosegua nella massima condivisione civica”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net