domenica, Settembre 27, 2020
Home > Lazio > La Asl Roma 1 esternalizza lo smaltimento delle liste di attesa. I sindacati: “La Regione autorizza?”

La Asl Roma 1 esternalizza lo smaltimento delle liste di attesa. I sindacati: “La Regione autorizza?”

asl roma

Sanità – La Asl Roma 1 esternalizza lo smaltimento delle liste di attesa ai privati. Cgil Cisl Uil: “Ennesimo regalo agli imprenditori della sanità privata, in contrasto con il decreto agosto. La Regione autorizza?”

Roma – “Esternalizzazione selvaggia, fuori dal tempo e contro la legge, che assicura extra-profitti ai privati e danneggia lavoratori e contribuenti”, questa la denuncia di Giancarlo Cenciarelli, Roberto Chierchia e Sandro Bernardini – segretari generali di Fp Cgil Roma e Lazio, Cisl Fp Lazio e Uil Fpl Roma e Lazio – in merito alla decisione presa dalla Asl Roma 1 di demandare alla sanità privata lo smaltimento delle liste d’attesa delle prestazioni ortopediche. 

Questi i fatti: “Dal 31 luglio, ogni venerdì gli interventi protesici di anca e ginocchio programmati nelle liste di attesa dell’ospedale Santo Spirito e del San Filippo Neri, si svolgono in convenzione all’interno di una struttura privata, con medici della Asl e personale infermieristico e di assistenza del privato”, spiegano Cenciarelli, Chierchia e Bernardini. “Questo in aperto contrasto con le disposizioni del ‘decreto agosto’ che impone lo smaltimento degli interventi arretrati all’interno delle aziende pubbliche e incentiva allo scopo le prestazioni aggiuntive del personale”.

“La conseguenza è una palese violazione della legge e l’ennesimo regalo agli imprenditori privati, gli stessi che da 14 anni non rinnovano i contratti dei lavoratori e che in questo modo incassano per intero i Drg, cioè le tariffe correlate alle prestazioni”, rimarcano i sindacalisti. “Mentre i dipendenti della Roma 1 perdono gli incentivi, i lavoratori del privato vedono crescere i carichi di lavoro ma non le retribuzioni. E per di più i contribuenti si trovano a pagare due volte la stessa prestazione”.

Quello delle liste di attesa per gli interventi protesici, d’altra parte, è un problema annoso alla Asl Roma 1, con una media che attualmente viaggio oltre i 9 mesi. “Il punto sta in una cattiva organizzazione che non è mai stata corretta nonostante i nostri solleciti. Basti pensare che le sale operatorie del San Filippo Neri sono 13 con organici dedicati al completo. Ma ad essere operative sono solo 5, per carenza di anestesisti che, per difetto organizzativo o per interesse di bottega, sono destinati a compiti di second’ordine”, attaccano Cenciarelli, Chierchia e Bernardini. “E anche di fronte alle risorse aggiuntive messe a disposizione dal governo per la fase post-Covid, la direzione della Roma 1 non ha trovato niente di meglio da fare che riesumare le famigerate ‘convenzioni’ con pagamento a piè di lista. Cioè quel modello vecchio, inefficiente e sprecone che la Regione Lazio si vanta di aver eliminato”.

“Ci chiediamo se davvero la Regione abbia autorizzato tutto questo: una convezione illegittima che assicura soldi ai privati e copre le magagne di una direzione incapace”, concludono i segretari di categoria. “Dall’amministrazione regionale ci aspettiamo un intervento immediato. O ci mobiliteremo contro questo inaccettabile sperpero di risorse pubbliche a tutto svantaggio di lavoratori e cittadini”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *