lunedì, Novembre 23, 2020
Home > Lazio > Zingaretti denunciato dal “Popolo delle mamme” d’intesa con l’associazione “L’Eretico”

Zingaretti denunciato dal “Popolo delle mamme” d’intesa con l’associazione “L’Eretico”

maggioranza

Zingaretti denunciato dal “Popolo delle mamme” d’intesa con l’associazione “L’Eretico”

ROMA – Riceviamo e pubblichiamo: L’Associazione “Il Popolo delle Mamme” di intesa con l’Associazione “l’Eretico” hanno fatto una Denuncia/Querela contro Nicola Zingaretti (Segretario del Partito Democratico e Presidente della Regione Lazio) per i motivi di incitazione alla rivolta contro coloro, che hanno organizzato per il 5 settembre la manifestazione a Roma per chiedere l’abolizione delle cosiddette Leggi Azzolina e Lorenzin che di fatto insieme ai tanti Dpcm hanno ridotto la libertà di ognuno di Noi. Le mamme, associazioni, comitati e semplici cittadini saranno in piazza per esprimere dissenso e disprezzo contro questi provvedimenti, in modo democratico e nel rispetto della
Costituzione,

L’Associazione “Il Popolo delle Mamme” di intesa con l’Associazione
“l’Eretico” chiedono a Zingaretti di porre le scuse alle tante Mamme che
sono state offese dalle sue parole, che in parte riportiamo, e da lui
dichiarate a mezzo stampa, tra le frasi più diffamatorie e di
istigamento riportiamo “auguriamo una rivolta popolare” e “apostrofando
gli organizzatori gente folle”.

“Siamo stati costretti – dichiarano Roberto Nuzzo e Angelo Giorgianni – a
fare questa denuncia poiché, frasi del genere per un sereno e pacifico
svolgimento della stessa, potrebbero alla vigilia della nostra
manifestazione creare tensioni.

Le nostre associazioni hanno come unico obiettivo la salvaguardia e la
qualità della vita dei bambini, e non solo. Pertanto, abbiamo
organizzato il 5 settembre a Roma la manifestazione “SALVIAMO I BAMBINI” alla quale hanno aderito circa 44 tra associazioni e comitati”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *