sabato, Maggio 15, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Vicenza in Lirica, una giornata dedicata alla musica tra sacro e profano

Vicenza in Lirica, una giornata dedicata alla musica tra sacro e profano

vicenza

Vicenza in Lirica, una giornata dedicata alla musica tra sacro e profano, solidarietà e grandi nomi

Sarà una giornata davvero ricca di appuntamenti quella proposta dal Festival Vicenza in lirica domani, 6 settembre. Si alterneranno musica sacra, giovani talenti, un libro che parla della libertà e della gioia privilegio delle menti aperte e feconde ed un Gala finale benefico che vedrà tra gli ospiti alcuni tra i nomi più celebri ed amati del panorama lirico internazionale.

Si inizierà alle ore 10.00 presso la Chiesa di S. Rocco con la S. Messa dedicata agli artisti celebrata da Don Giuseppe Bonato ed allietata dal Coro di voci bianche “Armonie Palladiane” , nato nell’autunno 2019 sotto la direzione del soprano Ilaria Gusella e caratterizzato da uno
spirito ecclettico che, oltre al repertorio classico, si dedica all’approfondimento di musiche d’autore e inedite di compositori contemporanei. Alle ore 11.00 sempre presso l’affascinante chiesa di San Rocco, la giornata proseguirà con il concerto finale degli allievi della Master class del soprano Barbara Frittoli, iniziata lunedì 1 settembre, al quale hanno partecipato una decina di giovani artisti provenienti da tutto il mondo. Al pianoforte Mzia Backtouridze.

Nel pomeriggio alle ore 17 ci si sposterà poi a Palazzo Chiericati per l’ultimo appuntamento della rassegna “Musica e parole” che avrà come ospite Lia Piano, madrina della serata al Teatro Olimpico a favore di  A.S.S.I Gulliver – Associazione Sindrome di Sotos Italia APS, che presenterà il suo affascinante libro “ Planimetria di una famiglia felice” edito da Bompiani, immergendoci nel racconto di una famiglia la cui vita è scandita da preziosi attimi di gioia condivisa.

Un Gala speciale sarà poi quello che chiuderà il Festival Vicenza in lirica 2020, offerto alla città dai grandi artisti ospiti per uno scopo benefico il cui ricavato andrà all’associazione AssiGulliver – Associazione Sindrome di Sotos Italia. Alla chiamata del direttore artistico Andrea Castello hanno risposto molti artisti, tra i più importanti professionisti della scena internazionale confermando la sensibilità che da sempre muove chi è abituato quotidianamente a creare ed offrire bellezza.
Il soprano Barbara Frittoli, i mezzosoprani Diletta Scandiuzzi ed Ekaterina Gubanova, il tenore Fabio Armiliato, i baritoni Lucio Gallo, Alberto Mastromarino, Bruno de Simone e Natale De Carolis accompagnati al pianoforte da Mzia Backtouridze, si esibiranno in un repertorio che comprenderà alcune tra le pagine più note ed amate di Verdi, Puccini, Donizetti, Mozart.
Con questi così prestigiosi supporters l’associazione Vicenza in Lirica è ancor più orgogliosa di sostenere la A.S.S.I Gulliver, che da 7 anni è al fianco delle famiglie di pazienti affetti da una rara condizione genetica nota come Sindrome di Sotos. Tale condizione colpisce circa un bambino su 14.000. Dunque un appuntamento che unirà musica e solidarietà a cui siamo certo il pubblico risponderà con la consueta generosità e partecipazione.

Il festival è organizzato con la collaborazione, patrocinio e sostegno del Comune di Vicenza, il patrocinio del Mibact, Regione del Veneto, Provincia di Vicenza, Teatro La Fenice.

Info: www.vicenzainlirica.it – 3496209712

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.