domenica, Settembre 20, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film fantasy stasera in TV: “King Arthur” domenica 6 settembre 2020

Il film fantasy stasera in TV: “King Arthur” domenica 6 settembre 2020

FILM KING ARTHUR

Il film fantasy stasera in TV: “King Arthur” domenica 6 settembre 2020 alle 21:35 su NOVE 

King Arthur è un film del 2004 diretto da Antoine Fuqua, interpretato da Clive OwenKeira Knightley, Ioan Gruffudd, Mads Mikkelsen e Stefania Orsola Garello. Il film è uscito nelle sale negli Stati Uniti il 7 luglio 2004 con anteprima a Los Angeles il 28 giugno 2004, mentre in Italia il film è uscito nelle sale il 1º ottobre 2004.

V secolo. Il giovane Artorius Castus, da tutti chiamato Artù, di padre romano e madre britanna, ha al suo fianco i cavalieri sarmati, gloriosi combattenti, condannati dopo la sconfitta in un’epica e passata battaglia a servire l’Impero Romano per 15 anni da quando sarebbero giunti alla pubertà; LancillottoGalvanoGalahadBorsTristano e Dagonet, che poi diverranno i mitici Cavalieri della Tavola Rotonda.

Ma, proprio allo scadere della servitù, il vescovo Germanius, che da Roma porta i salvacondotti, impone loro un’ultima missione: prima di abbandonare il Vallo di Adriano devono risalire verso nord per soccorrere Marius, un nobile romano, e la sua famiglia, dall’imminente invasione sassone, guidata dal loro re Cerdic e suo figlio Cynric. Secondo Germanius, il figlio di Marius, Alecto, è il figlioccio favorito del Papa e può essere “destinato a diventare Papa un giorno”.

Artù si trova di fronte ad uno spettacolo raccapricciante: Marius rende schiavo il suo popolo e tortura i vecchi e Woad nel nome di Dio e di Roma; disgustato, Artù trae in salvo il popolo (nonostante i Sassoni siano vicini e questo rallenti la ritirata), Marius, la famiglia e due superstiti Woad ritrovati in una sorta di cava murata, la bella Ginevra e un bambino.

Durante la strada verso casa Marius muore da vile qual è, mentre Artù si trova a dover stringere un’alleanza con Merlino, il druido a capo della tribù Woad e padre di Ginevra, per salvare la Britannia dall’invasione.

Su un lago ghiacciato, i cavalieri vengono attaccati dall’esercito sassone guidato da Cynric, e Artù perde uno dei suoi cavalieri, Dagonet, che si sacrifica per permettere ai suoi compagni di fuggire, lasciando Artù e gli altri cavalieri paralizzati dal dolore. Ginevra risveglia in lui il sangue britannico e Artù, disilluso sull’idea di una Roma democratica, decide di non farvi ritorno, ma di rimanere e combattere contro i Sassoni, a fianco degli Woad (Ginevra compresa) e dei suoi fedeli cavalieri che ormai sono liberi da ogni obbligo, ma che comunque decidono di combattere al fianco di Artù. Durante la battaglia però muoiono altri due suoi cavalieri: Tristano (ucciso da Cerdic) e Lancillotto (il quale, per difendere Ginevra, viene trafitto a tradimento da Cynric, che viene a sua volta ucciso da un Lancillotto morente). Artù uccide Cerdic e i Sassoni sono sconfitti. La vittoria riportata da Artù e dai suoi cavalieri al monte Badon è così completa e devastante che i Sassoni si ritirano dalla Britannia. Dopo aver bruciato il corpo di Lancillotto dopo la sua morte (segno della promessa fatta all’amico) Artù e Ginevra si sposano.

Nella scena finale, una voce fuori campo narra che le gesta dei cavalieri verranno tramandate di padre in figlio per generazioni. La leggenda narra che i cavalieri rinascano nei cavalli e, durante il monologo finale se ne vedranno tre al galoppo, presumibilmente le reincarnazioni di LancillottoTristano e Dagonet.

Regia di Antoine Fuqua

Con: Clive OwenKeira Knightley, Ioan Gruffudd, Mads Mikkelsen e Stefania Orsola Garello

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com