domenica, Gennaio 16, 2022
Home > Italia > Velletri, oggi l’udienza contro Francesco Carbone

Velletri, oggi l’udienza contro Francesco Carbone

velletri

VELLETRI – Si celebra oggi a Velletri l’udienza contro Francesco Carbone, Presidente di Governo del Popolo APS.

Carbone è stato arrestato il giorno di ferragosto presso un autogrill sulla Napoli-Roma, mentre si trovava con la compagna Virginia Cerulli.

Un arresto da molti ritenuto anomalo, documentato dai video subito diffusi attraverso i social, dai quali non si è però riusciti ad evincere quale fosse la motivazione di tale azione. e che ha lasciato perplessi tutti coloro i quali conoscono Carbone e lo seguono da tempo, essendo lui presidente di una associazione che negli ultimi anni ha denunciato per mafia o a vario altro titolo numerose procure e magistrati.

Denunce che, ad oggi, sembra non abbiano trovato riscontro da parte della magistratura. E’ proprio per questo motivo che il Presidente Carbone ha inanellato una serie di manifestazioni pacifiche, che vanno dalla passeggiata al Quirinale, per sensibilizzare il Presidente della Repubblica, della quale si trova traccia sui social sempre grazie ad i filmati, al giro sul raccordo anulare con una immagine di protesta sul lunotto posteriore delle vetture partecipanti, effettuata lo scorso luglio ed interrotto dalle Forze
dell’Ordine.

Tornando al 15 Agosto, Carbone è stato arrestato in autogrill prima di entrare a Roma Sud provenendo da Napoli, essendosi fermato con la propria compagna, tra l’altro in stato interessante, essendo già al 5 mese avanzato.

Sembrava un normale controllo, poi l’uomo sarebbe stato circondato da un gruppo di poliziotti, sia in divisa che in abiti civili, che hanno proceduto con l’arresto dell’uomo.

Il lunedì successivo, presso il tribunale di Velletri, che tramutava il fermo del Presidente Carbone in obbligo di firma, mantenendo tuttavia il sequestro del cellulare, era presente un ingente dispiegamento di
forze dell’ordine.

La successiva sentenza del Tribunale del Riesame del 09/09/2020 ha poi annullato il decreto del Tribunale di Velletri disponendo la restituzione immediata del dispositivo sequestrato ed annullando l’ordinanza di obbligo di presentazione alla P.G. con la seguente motivazione: difetto di motivazione ad i sensi dellìArt.292 comma 2 lett.c bis cpp.

Con l’udienza di oggi di certo si avrà maggiore chiarezza circa la vicenda che ha portato all’arresto di Francesco Carbone, che ha suscitato in parecchi non poche perplessità.


Ettore Lembo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net