lunedì, Gennaio 17, 2022
Home > Abruzzo > Le Giornate Europee del Patrimonio in Abruzzo

Le Giornate Europee del Patrimonio in Abruzzo

patrimonio

Le Giornate Europee del Patrimonio in Abruzzo

Visite guidate, aperture straordinarie anche notturne,passeggiate archeologiche,visita a studio d’artista,restauri aperti delle collezioni per un fine settimana all’insegna della cultura

Sabato 26 e domenica 27 settembre si celebrano in tutta Italia le GEP – Giornate Europee del Patrimonio 2020, la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa.  “Imparare per la vita” è lo slogan scelto dal MiBACT, prendendo spunto da quello proposto dal Consiglio d’Europa “Heritage and Education – Learning for Life”, per richiamare i benefici che derivano dalla esperienza culturale e dalla trasmissione delle conoscenze nella moderna società. Oltre 20 gli eventi con ingresso gratuito organizzati dalla Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio delle province di Chieti e Pescara in più di 16 località della regione tra visite guidate, aperture straordinarie anche notturne,passeggiate archeologiche,visita a studio d’artista, “restauri aperti” delle collezioni.

A Pescara sabato 26 dalle 16 alle 20, in collaborazione con la Fondazione Summa,visita guidata allo studio dell’artista Franco Summa, scomparso recentemente, e scoprire le sue opere ispirate al tema dell’arte ambientale, che ha trovato negli spazi urbani uno specifico campo di intervento.

Sempre tra sabato e domenica si alternano la visita guidata alle Terme romane di Chieti e al Tempietto di S.Maria del Tricalle, visite guidate al parco archeologico di Iuvanum a Montenerodomo.

Passeggiate archeologiche sono previste alla città romana di Alba Fucens e all’Emissario di Claudio nel Fucino a Capistrello; visite guidate alla villa romana di Avezzano, alla domus di S.Benedetto dei Marsi e al Santuario della dea Angizia a Luco dei Marsi; Collelongo apertura mostra archeologica “Terra levis”; a Civita d’Antino visita al museo archeologico.

Sulmona visita guidata notturna alla domus di Arianna all’interno del Palazzo dell’Annunziata; al Santuario dell’Ercole Curino; a Cansano presso il Santuario di Ocriticum e a Corfinio apertura del Museo archeologico “A.De Nino”.

Teramo si effettuano passeggiate guidate dall’archeologa di Madonna delle Grazie; a Campli visita guidata al parco archeologico della necropoli di Campovalano; a Giulianova “dietro le quinte” per conoscere i restauri archeologici del museo civico; a Tortoreto visita guidata alla villa romana “Le Muracche”.

Le Giornate europee del patrimonio rappresentano anche in Abruzzo un’occasione per riflettere sul benessere che deriva dall’esperienza culturale e sui benefici che la fruizione del patrimonio culturale può determinare in termini di divertimento, condivisione, sperimentazione ed evasione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net