mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film consigliato dopo pranzo in TV: “Delitto perfetto” domenica 27 settembre 2020

Il film consigliato dopo pranzo in TV: “Delitto perfetto” domenica 27 settembre 2020

film il delitto perfetto

Il film consigliato dopo pranzo in TV: “Delitto perfetto” domenica 27 settembre 2020 alle 13.50 su IRIS (Canale 22)

Il delitto perfetto (Dial M for Murder) è un film thriller del 1954 diretto da Alfred Hitchcock, con Grace KellyRay MillandRobert Cummings e John Williams originalmente distribuito in formato stereoscopico.

Londra. Tony Wendice, un ex campione di tennis che ora commercia in articoli sportivi, scopre che la ricca moglie Margot lo tradisce con Mark Halliday, uno scrittore statunitense di romanzi gialli. Wendice decide pertanto di sbarazzarsi della consorte inscenando «un delitto perfetto», in modo da ereditare a tempo debito la sua piccola fortuna.Grace Kelly in una scena del film

Per evitare qualunque sospetto a suo carico, Wendice per quasi un anno si dedica alla scrupolosa e attenta elaborazione dell’omicidio, trovando infine il sicario ideale in Swann, uno spregiudicato ex compagno di college, losco individuo con molti nomi e molti precedenti penali, e che ora vive di espedienti, perlopiù frequentando alcune signore sole che corteggia e sfrutta. Con il ricatto e con una promessa di denaro, Wendice costringe Swann a uccidere per lui la moglie Margot, orchestrando così un delitto, a conti fatti, impeccabile.

Ma gli eventi non vanno come previsto. Per garantirsi un alibi incontestabile, Wendice si reca con Halliday a un ricevimento, mentre alla stessa ora Swann s’introduce nell’appartamento dove l’ignara Margot sta dormendo. All’ora prefissata, Wendice chiama la moglie al telefono per far scattare la trappola: Margot si reca a rispondere e viene aggredita alle spalle da Swann, in attesa dietro le tende, il quale tenta di strangolarla con una calza.

Una strenua e disperata resistenza consente però a Margot di liberarsi dell’omicida. Dopo una violenta colluttazione, la donna riesce a difendersi e uccide Swann, conficcandogli nella schiena un paio di forbici. Wendice, che assiste al telefono e comprende ciò che è accaduto, rientra immediatamente a casa e approfitta della situazione per sfruttare l’uccisione di Swann a suo vantaggio. Con freddezza e cinismo, riesce a inquinare le prove in modo da non coinvolgere sé stesso e nel contempo far accusare la moglie di omicidio; riprende la chiave lasciata nascosta per Swann, fa sparire la sciarpa usata per l’aggressione e la sostituisce con una calza di Margot, e lascia una lettera di Halliday a Margot in tasca al cadavere, per dimostrare quale fosse il movente di Margot.

Margot viene così condannata al patibolo. Mark fa di tutto per convincere Tony ad accollarsi la responsabilità per l’omicidio di Swann e salvare Margot, ma senza successo. Anche l’ispettore Hubbard, zelante e intelligente investigatore di Scotland Yard, dopo l’iniziale scetticismo sull’innocenza della donna, comprende a poco a poco che nella vicenda c’è qualcosa di poco chiaro e, grazie ad accurate indagini e a un abile stratagemma, trova le prove per scagionare definitivamente Margot e incolpare il marito-mandante.

L’ispettore Hubbard soddisfatto per il buon esito delle indagini afferma: “Si parla male di noi piedipiatti, ma i santi ci salvino dai poliziotti dilettanti”.

Regia di Alfred Hitchcock

Con: Grace KellyRay MillandRobert Cummings e John Williams

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *