mercoledì, Ottobre 27, 2021
Home > Abruzzo > Pescara, positivo al Covid-19 il segretario nazionale di Rifondazione Comunista, Maurizio Acerbo: da giorni lotta contro il virus

Pescara, positivo al Covid-19 il segretario nazionale di Rifondazione Comunista, Maurizio Acerbo: da giorni lotta contro il virus

PESCARA- Sarebbe stato ricoverato il 17 Settembre scorso, presso il Covid Hospital del capoluogo adriatico, il segretario nazionale di Rifondazione Comunista, Maurizio Acerbo (54 anni).

Stando alle informazioni, Acerbo accusava i sintomi legati al Coronavirus, così i medici avrebbero deciso di effettuare un tampone, che purtroppo è risultato positivo.

Nei giorni precedenti al ricovero, il segretario del Prc è stato impegnato in diverse località italiane per la campagna elettorale, mentre in questo momento sta lottando contro il virus.

Proprio ieri, Acerbo ha scritto sul suo profilo Facebook,

“Ero stato troppo ottimista. Ieri sera è risalita la febbre che stamattina è a 38,7. Dopo dieci o undici giorni di medicine speravo che il fuoco si fosse spento. E invece ora pare che il Covid sotto la cenere continui ad agire. Non ho competenze per capire come sta evolvendo la situazione e attendo i medici. Comunque niente di drammatico. La pazienza è una virtù rivoluzionaria.”

Un discorso che avrebbe poi continuato a ribadire al telefono con l’ANSA, soffermandosi sulle tematiche di cui si discute in questi giorni, come la riapertura degli stadi al pubblico, definendo irresponsabili e delinquenti, coloro che in questo particolare periodo vorrebbero un’apertura con all’interno il 25% dei tifosi.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net