domenica, Ottobre 17, 2021
Home > Sport in Pillole > Caselino del Cus Ancona: “Trasferte più vicine e tanti derby”

Caselino del Cus Ancona: “Trasferte più vicine e tanti derby”

cus ancona

Il conto alla rovescia è praticamente iniziato con il Cus Ancona che tra meno di 2 settimane inizierà il suo cammino nel campionato nazionale di serie B sul campo del Grattaccia Cingoli. Un derby che potrebbe nascondere tante insidie per la formazione di Francesco Battistini. A fare il punto della situazione David Caselino team manager del Cus Ancona C5: “ L’inizio non è dei più semplici ma in fin dei conti prima o poi le squadre del girone dobbiamo affrontarle tutte. Ci aspetta una stagione particolarmente complicata.

Lo scorso anno ci siamo ritrovati nel girone delle squadre toscane, trasferte impegnative ma sopratutto società che in alcuni casi sapevamo poco o nulla. Quest’anno abbiamo trasferte più vicine ma tanti derby il che significa partite che sfuggono ad ogni pronostico. L’importante è iniziare nel migliore dei modi”.

A proposito di derby, che tipo di rapporti ci sono con le altre squadre marchigiane inserite nel girone?: “ I rapporti sono ottimi sia per quello che riguarda le informazione che il rapporto di collaborazione in caso di problematiche di varia natura. Resta il fatto che in mezzo al campo nessuno vuole perdere ma questa mi sembra che sia una cosa logica”.

Come giudica il girone dove è stato inserito il Cus Ancona?: “ Ci sono delle squadre che hanno un certo blasone come Ternana, Cesena e Faenza oltre alla pattuglia delle marchigiane. Sarà un campionato particolarmente equilibrato, si dovrà vivere alla giornata con la speranza che tutto vada  per il verso giusto visti i tanti contagi legati al Covid 19”.

Dopo un mese di preparazione come le sembra questo Cus Ancona?: “ La squadra è giovane, l’entusiasmo non manca cosi come non mancano gli elementi di categoria, giocatori in grado di prendere la squadra per mano nei momenti di difficoltà. La preparazione è andata bene comprese le amichevoli anche se a Chiaravalle abbiamo faticato ma questo lo si sapeva già d’altronde stiamo seguendo un percorso di preparazione abbastanza intenso che a distanza di mesi darà i suoi frutti”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net