sabato, Ottobre 23, 2021
Home > Abruzzo > Nereto, un nuovo caso di positività al Coronavirus

Nereto, un nuovo caso di positività al Coronavirus

coronavirus

NERETO – “Cari Concittadini, purtroppo la Asl mi ha comunicato un nuovo nominativo di un paziente positivo al coronavirus, rintracciato nel nostro comune, e che tutte le misure previste sono in stato di attuazione. Salgono così a 6 le persone positive al virus e 11 le persone sottoposte alla quarantena. 

A seguito dei provvedimenti restrittivi emanati dal Governo con il D.L. 7 ottobre 2020, n.125, ieri in sede di CPOSP il Prefetto ha richiamato l’attenzione dei Sindaci e dai prossimi giorni ci sarà un significativo incremento dei controlli delle forze dell’ordine e polizia locale sul divieto di assembramento in luoghi pubblici, rispetto della distanza di sicurezza e obbligo di mascherina.

La mascherina è obbligatorio portarla con sè e indossarla nei luoghi chiusi (diversi dalle abitazioni private) ed in tutti i luoghi all’aperto in prossimità di persone non conviventi, quindi praticamente sempre se non siamo in grado di garantire la prescritta distanza, le uniche eccezzioni:
-se si sta in un luogo isolato e si fa attività motoria, purchè si mantenga il distanziamento;
– se si è in auto da soli o con congiunti. 

Le sanzioni da 400 a 1000 euro per chi non rispetta le misure, anche per i gestori dei locali che non riprendono i clienti trasgressori, è prevista la chiusura dell’attività da 5 a 30 giorni. 
Per chi viola la quarantena sanzione penale con arresto da 3 a 18 mesi, ed ammenda da 500 a 5mila euro. 

Ricordo alla Cittadinanza, come a chiunque frequanti il territorio di Nereto, in particolar modo mi rivolgo agli studenti, di assumere comportamenti responsabili dentro e fuori le Scuole, basta il buon senso prima ancora delle sanzioni, per continuare le nostre attività in un contesto eccezzionale di emergenza sanitaria. 

In questa fase, di nuovo molto delicata, abbiamo il dovere di rispettare queste regole, necessarie per la salute di tutti e per non subissare i reparti ospedalieri. Esorto le famiglie nel senzibilizzare, specialmente i più giovani, nel rispettare le misure di contenimento della diffusione del virus e di essere responsabili per la tutela della salute principalmente delle fasce più deboli della nostra comunità”. Così il sindaco di Nereto, Daniele Laurenzi, sul proprio profilo Facebook.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net