mercoledì, Dicembre 2, 2020
Home > Abruzzo > Lanciano, il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia sul brutale pestaggio del 18enne in coma

Lanciano, il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia sul brutale pestaggio del 18enne in coma

lanciano


LANCIANO- Dopo la violenta aggressione avvenuta sabato notte, perpetrata da una baby gang, composta da 5 adolescenti, a danno di un ragazzo di 18 anni, che in questo momento si trova in coma farmacologico, presso l’ospedale di Pescara, dopo un importante intervento per ridurre l’ematoma alla tempia, anche il gruppo consiliare di Lanciano di Fratelli d’Italia dice la sua e su i social lancia un appello al primo cittadino:

“L’aggressione che si e’ compiuta ai danni di un ragazzino di soli 18 anni e’ intollerabile”. 

Il gruppo Fratelli d’Italia – Lanciano lancia quindi un appello al sindaco Pupillo: “Negli ultimi mesi abbiamo vissuto troppi episodi di violenza e aggressivita’, non possiamo piu’ tollerarlo. Chiediamo un pacchetto di misure per la sicurezza cittadina, al fine di restituire a tutta la citta’ di Lanciano tranquillita’ e legalità!”.

E aggiungono: “Questa richiesta e’ dettata da tutto cio’ che e’ successo negli ultimi mesi, come ad esempio il caso del pedofilo in via del Mare in data 17/07/2020, che ha provato ad adescare una quindicenne in pieno giorno, il caso dell’uomo che girava con il coltello in data 14/ 07/2020 (e di cui non si e’ saputo piu’ nulla),

il numero di risse elevato a cui abbiamo assistito negli ultimi mesi quali quella in data 26/06/2020 nel quartiere Santa Rita , quella in pieno centro, bottiglie incendiarie, molotov fuori da un bar, un numero incredibile di arresti per spaccio, l’ultimo proprio poche ore fa. Noi ringraziamo le Forze dell’Ordine per la tempestività e chiediamo azioni concrete per il ripristino della legalita’, quali maggiore controllo del territorio con telecamere funzionanti, rafforzamento del corpo di polizia municipale in modo da permettere un pattugliamento delle zone piu’ critiche anche nelle ore notturne”.


Elisa Cinquepalmi 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *