mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home > Marche > Posti in terapia intensiva: tutti i numeri delle Marche

Posti in terapia intensiva: tutti i numeri delle Marche

terapia intensiva

Una terapia intensiva non è satura quando è fisicamente al 100%, ma quando si avvicina a essere piena e ha molti pazienti Covid, perché per il personale che ci lavora gestire un covid è molto più pesante. Una terapia intensiva piena oltre la metà è già un sovraccarico non da poco. L’Infodata del Sole24Ore ha realizzato  una statistica incrociando i dati relativi ai posti letto disponibili, un’informazione resa nota dal commissario per l’emergenza coronavirus Domenico Arcuri, con quelli forniti dalla Protezione civile sui ricoveri.

Nelle Marche attualmente sono occupati il 7,87% dei posti a disposizione. In Italia la media attualmente è del 10%. La regione con posti più occupati è l’Umbria con il 22,86%.

Oltre a consentire un monitoraggio costante della saturazione dei reparti di terapia intensiva,  – prosegue la ricerca di Infodata – i dati forniti dalla Presidenza del Consiglio consentono anche di verificare come sia cambiata la disponibilità. Il decreto Rilancio prevedeva infatti che si arrivasse ad avere 14 posti letto ogni 100mila abitanti. I risultati mostrano che le Marche non hanno raggiunto l’obiettivo come altre 16 regioni. Prima della pandemia c’erano 115 posti letti in regione. Stando alle direttive del Governo se ne sarebbe dovute aggiungere 105. In realtà ne sono stati aggiunti 12 ovvero -93 rispetto alle previsioni in percentuale – 88,6%.

In questo caso solo tre regioni in Italia hanno superato l’obiettivo: Veneto e Valle d’Aosta e Friuli Venezia Giulia. Nei primi due casi l’obiettivo è stato superato rispettivamente del 56,9% e del 25%. Per il Friuli pareggio preciso con l’obiettivo. Il dato peggiore anche in questo caso è dell’Umbria dove l’obiettivo è stato mancato al 100%.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net