martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Marche > Numero di contagi: i dati delle Marche e delle province più colpite

Numero di contagi: i dati delle Marche e delle province più colpite

coronavirus

Marche – Il 18 ottobre per la prima volta, tutte le 107 province italiane registravano casi di positività al Covid-19.

L’ottimismo di qualche settimana fa, che nella provincia di Ascoli era stato ben motivato anche dalla mancanza di contagi per 28 giorni consecutivi (covid-free), è stato seppellito dalla risalita generale dei contagi.

Ma facciamo il punto sul totale dei positivi al Sars-CoV-2 nelle province marchigiane, dall’inizio della pandemia a febbraio e poi sulle quelle più e meno colpite a livello nazionale.

MarcheItalia – Più colpiteItalia – Meno colpite
Pesaro/Urbino 3.305Milano    40.786Catanzaro         435
Ancona              2.534Torino     23.823Matera              417
Macerata          1.680Roma      19.922Isernia               347
Ascoli Piceno     972Brescia    18.366Crotone            169
Fermo                 800Bergamo 16.568Vibo Valentia  140
Dati aggiornati al 20 ottobre 2020

Le Marche sono collocate sul versante del medio Adriatico e occupano circa 9.365,86 km²[20] di territorio italiano, che si estende tra il fiume Conca a nord e il Tronto a sud; a ovest la regione è limitata dall’Appennino umbro-marchigiano. Essa presenta una forma caratteristica di pentagono irregolare e si sviluppa perlopiù longitudinalmente da nord-ovest a sud-est.

Le pianure, non rilevabili percentualmente, sono limitate ad una stretta fascia costiera e alla parte delle valli più vicine alla foce dei fiumi. Il territorio marchigiano è dunque interamente collinare e montuoso. In particolare, le Marche sono una delle regioni più collinari d’Italia: le colline comprendono il 69% del territorio (6.462,90 km²) e ben l’82% dei comuni si trova nella fascia collinare[21].

Cecco d’Ascoli, il noto poeta e studioso medievale, rivolgendosi alle Marche, non a caso disse:

«O bel paese con li dolci colli…»
(Cecco d’Ascoli, L’Acerba)

Il restante 31% (2.902,96 km²) del territorio è dunque montuoso[22][23]. L’Appennino che attraversa le Marche è chiamato umbro-marchigiano, e comprende cinque pieghe, incurvate e parallele, con la convessità diretta verso la costa. La piega occidentale si estende interamente in Umbria, le altre quattro interessano invece il territorio regionale e sono descritte di seguito, da ovest verso est[24].

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net