giovedì, Novembre 26, 2020
Home > Italia > Coronavirus Italia, 19.644 nuovi casi. Aumentano anche i decessi

Coronavirus Italia, 19.644 nuovi casi. Aumentano anche i decessi

coronavirus

Coronavirus Italia, l’epidemia è, secondo quanto riportato sul sito del Ministero della Salute nella scheda relativa all’ultimo monitoraggio settimanale, in rapido peggioramento e compatibile complessivamente con uno scenario di tipo 3 (Prevenzione e risposta a COVID-19: evoluzione della strategia e pianificazione nella fase di transizione per il periodo autunno-invernale) con rapidità di progressione maggiore in alcune Regioni italiane.

La situazione evidenzia segnali di criticità dei servizi territoriali e del raggiungimento imminente di soglie critiche dei servizi assistenziali di diverse Regioni/PA.

Il Ministero della Salute afferma quindi la necessità di misure, con precedenza per le aree maggiormente colpite, che favoriscano una drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone e che possano alleggerire la pressione sui servizi sanitari, comprese restrizioni nelle attività non essenziali e restrizioni della mobilità nonché l’attuazione delle altre misure già previste nel piano “Prevenzione e risposta a COVID-19: evoluzione della strategia e pianificazione nella fase di trasmissione per il periodo autunno-invernale”.

L’invito rivolto alle Regioni/PA è quindi quello di realizzare una rapida analisi del rischio, anche a livello sub-regionale, e a considerare un tempestivo innalzamento delle misure di mitigazione nelle aree maggiormente affette.

“È fondamentale – si legge nella nota ufficiale – che la popolazione rimanga a casa quando possibile e riduca tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie. Si ricorda che è obbligatorio adottare comportamenti individuali rigorosi e rispettare le misure igienico-sanitarie predisposte relative a distanziamento e uso corretto delle mascherine”. 

L’ultimo bollettino parla di 19.143 nuovi casi in Italia con 182.032 tamponi, mentre le vittime sono 91. Aumentano anche i pazienti della terapia intensiva (+79) che arrivano a quota 1.128. Le vittime totali salgono a 37.210.

Di seguito gli ultimi dati relativi ai contagi da Coronavirus in Italia suddivisi per Regione.

Regioni – totale casi, attuali e incremento

Lombardia: 148.601 (42.685) (4.956)
Piemonte: 53.248 (17.843) (1.548)
Emilia-Romagna: 45.542 (13.642) (1.180)
Veneto: 42.869 (15.621) (1.729)
Campania: 36.023 (26.303) (1.718)
Lazio: 32.697 (21.405) (1.687)
Toscana: 29.427 (15.688) (1.526)
Liguria: 22.394 (5.760) (1.035)
Sicilia: 16.202 (9.889) (886)
Puglia: 14.031 (7.398) (631)
Marche: 10.919 (3.299) (274)
Friuli Venezia Giulia: 7.827 (2.776) (412)
Abruzzo: 7.700 (3.742) (375)
P.A. Trento: 7.688 (1.256) (162)
Sardegna: 7.564 (4.586) (329)
Umbria: 6.832 (4.021) (525)
P.A. Bolzano: 6.095 (2.856) (277)
Calabria: 3.611 (1.849) (166)
Valle d’Aosta: 2.428 (1.093) (112)
Basilicata: 1.619 (945) (50)
Molise: 1.192 (525) (66)

“Il carico – si legge ancora sul sito del Ministero della Salute – di lavoro non è più sostenibile sui servizi sanitari territoriali con evidenza di impossibilità di tracciare in modo completo le catene di trasmissione  del Coronavirus ed aumento in proporzione dei casi evidenziati per sintomi (che superano per la prima volta questa settimana quello dei casi identificati tramite contact tracing).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *