domenica, Novembre 29, 2020
Home > Lazio > Ostia, controlli a tappeto sul litorale: 4 arresti

Ostia, controlli a tappeto sul litorale: 4 arresti

ostia

OSTIA – Controlli a tappeto ad Ostia, dove su disposizione del Questore di Roma, gli agenti del X Distretto di Pubblica Sicurezza, del Reparto Prevenzione Crimine e delle Unità Cinofile dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico continuano a sorvegliare il territorio con operazioni mirate e volte al contrasto del traffico di stupefacenti e reati predatori. In pochi giorni sono state controllate  oltre 800 persone e sono state effettuate numerose perquisizioni domiciliari.

I poliziotti hanno passato al setaccio la nota piazza di spaccio “ Piazza Gasparri”, ispezionando le tane dei pusher con le unità cinofile e identificando le cd “vedette”. Il primo a finire in manette è stato un pregiudicato di anni 65, trovato in possesso di 2kg di hashish, opportunamente nascosti all’interno di un lavatoio. I poliziotti sono arrivati a lui proprio a seguito di uno dei numerosi servizi antidroga, attendendo con pazienza dove lo stesso nascondesse lo stupefacente. I controlli di polizia , iniziati alle prime ore del giorno, hanno inoltre prodotto altri 3 arresti. In particolare si segnalano gli arresti di un pregiudicato per evasione dagli arresti domiciliari, un cittadino polacco destinatario di un mandato di arresto europeo ed un cittadino romeno sorpreso all’interno di un’abitazione mentre tentava di impossessarsi di una costosa bicicletta parcheggiata in giardino.

Nel corso dell’attività veniva rinvenuta della merce di provenienza furtiva tra cui una borsa griffata di ingente valore che veniva restituita  alla persona derubata i poliziotti  individuata la responsabile, una minore, l’hanno segnalata all’autorità giudiziaria. I controlli hanno permesso altresì all’Ufficio Misure di Prevenzione del X Distretto di presentare tre proposte di aggravamento della misura di prevenzione per delle persone sottoposte alla prescrizione di non frequentare pregiudicati.

Non sono mancati i controlli amministrativi, a seguito dei quali è stata comminata la sospensione della licenza ad un Bed and Breakfast per la mancata comunicazione dei clienti ospitati dalla struttura.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *