lunedì, Novembre 23, 2020
Home > Marche > Ricetta del giorno: paccheri con alici e peperoni

Ricetta del giorno: paccheri con alici e peperoni

paccheri

Ricetta del giorno: paccheri con alici e peperoni

paccheri sono un tipo di pasta tradizionale napoletana aventi la forma di maccheroni giganti, generalmente realizzati con semola di grano duro. l termine deriva del greco antico (da πας, “tutto” e χειρ, “mano”) dei primi fondatori di Parthenope e ancora usato nella lingua italiana come “pacca”, ovvero uno schiaffo dato a mano aperta, senza intenzioni ostili. Da qui il nome del tipo di pasta, dalla taglia molto superiore alla norma, in genere accompagnato da sughi succulenti. I paccheri possono essere anche farciti, con ricotta o altri ingredienti, e serviti con il ragù. Oggi vi proponiamo una ricetta gustosissima che sarà sicuramente apprezzata.

Ingredienti

  • 400 grammi di paccheri
  • 300 grammi di pomodorini
  • 200 grammi di peperoni friggitelli
  • 300 grammi di alici
  • 5/6 foglie di basilico
  • 3 cucchiai di Olio Extravrgine Di Oliva
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

Pulite le alici eviscerandole dalle interiora, togliete le lische ed apritele a metà (a libro) avendo cura di sciacquarle sotto un getto di acqua fredda.

Disponete le alici pulite sopra la carta assorbente per togliere acqua in eccesso.
Lavate i peperoni friggitelli, asciugateli, eliminate il picciolo e togliete i semi… metteteli in una padella antiaderente con un filo d’olio d’oliva a fiamma media… quando inizieranno a friggere (sfrigolare) aggiungete il pepe e aggiustate di sale, coprite e lasciate cucinare per circa 10 minuti (fino a quando non si appassiranno).

Intanto prendete i pomodorini, lavateli e tagliateli a metà, preparate la pentola con acqua salata e portatela a bollire per cucinare la pasta (paccheri).
Intanto nella padella dei friggitelli, aggiungete i pomodorini tagliati a metà, le alici aperte, saltate e cucinate a fiamma alta per 5 minuti circa (il tempo di cottura della pasta).
Intanto cucinate la pasta, quando è cotta (al dente), scolatela e versatela nella padella con il condimento, insieme al basilico fresco e mescolate accuratamente per qualche minuto.
Impiattate e servite a tavola.

(http://www.tarantinitime.it)

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *