martedì, Maggio 18, 2021
Home > Mondo > Erdogan attacca Macron: “E’ un caso umano, ha bisogno di cure mentali”

Erdogan attacca Macron: “E’ un caso umano, ha bisogno di cure mentali”

erdogan

I massimi funzionari dell’UE sono scesi campo con un’azione diplomatica nei confronti della Turchia dopo che il presidente Recep Tayyip Erdogan ha messo in dubbio la salute mentale di Emmanuel Macron, costringendo Parigi a richiamare il proprio ambasciatore da Ankara.

Il capo della politica estera dell’UE Josep Borrell e il vicepresidente della Commissione europea Margaritis Schinas hanno fatto fronte comune, mentre la Turchia ha amplificato le critiche al presidente francese e dell’UE dopo l’attacco di Erdoğan a Macron sulla sua posizione sull’Islam.

Borrell ha twittato, in francese, che le parole di Erdogan sono “inaccettabili”. “Invito la Turchia – ha aggiunto – a fermare questa pericolosa spirale”.

L’ex ministro degli esteri spagnolo ha ricordato che i leader dell’UE, in un vertice all’inizio di questo mese, avevano fatto alla Turchia “una proposta per rilanciare i rapporti”. E ha avvertito, “in questo programma è necessaria la volontà politica delle autorità turche. Altrimenti, la Turchia sarà ancora più isolata”.

Erdoğan ha dichiarato sabato scorso che Macron ha bisogno di “cure mentali” per la sua visione dell’Islam. La Francia ha prontamente richiamato il proprio ambasciatore per consultazioni.

Le tensioni tra l’UE e Ankara sono aumentate negli ultimi mesi, in particolare per le controversie marittime nel Mediterraneo orientale, che hanno messo Grecia e Cipro contro la Turchia. La Francia ha sostenuto una linea particolarmente dura contro la Turchia su queste controversie e su una serie di altre questioni, comprese le guerre in Siria e Libia e, più recentemente, sul conflitto in Nagorno-Karabakh.

Domenica Erdogan ha rinnovato i propri attacchi personali a Macron, dichiarando in un discorso televisivo che il presidente francese “è smarrito”, che “è un caso umano e deve davvero essere controllato”, ha riferito Reuters.

Macron si è impegnato a intensificare la lotta del suo governo contro l’islamismo radicale, a seguito della decapitazione dell’ insegnante che aveva mostrato caricature del profeta Muhammad durante una lezione in classe sulla libertà di parola. All’inizio di questo mese ha promesso di porre fine a quello che ha definito il “separatismo islamista” nella società francese.

Domenica anche il direttore delle comunicazioni del governo turco, Fahrettin Altun, è andato all’offensiva, litigando su Twitter con Schinas, che è responsabile generale della politica di sicurezza e migrazione dell’UE.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.