lunedì, Novembre 23, 2020
Home > Abruzzo > Masterplan per la viabilità in Valfino, il lungo iter per evitare il de-finanziamento

Masterplan per la viabilità in Valfino, il lungo iter per evitare il de-finanziamento

masterplan

CASTILENTI – Saranno aperte il 9 novembre 2020 le buste relative al bando per l’affidamento dei lavori previsti nel Masterplan per la viabilità del territorio bagnato dal fiume Fino, per l’importo 6 milioni e mezzo di euro. Un traguardo importante al quale si è giunti grazie all’impegno e alla tenacia degli amministratori dei sei comuni interessati (Arsita, Bisenti, Castiglione Messer Raimondo, Montefino, Elice e in particolare Castilenti, comune capofila) dopo la paventata riprogrammazione dell’intervento dovuta all’Accordo Regione-Presidenza Consiglio dei Ministri del 15 luglio 2020.

La giunta regionale, infatti, aveva deliberato la riprogrammazione dei Programmi Operativi dei Fondi strutturali 2014-2020 al fine di poter pervenire all’attivazione delle risorse disponibili per far fronte alle conseguenze dell’emergenza Covid-19, in pratica definanziando alcuni interventi tra cui il Masterplan Val Fino, rimandando al 2021 la loro successiva definizione. Una azione contrastata fortemente dagli amministratori interessati i quali hanno fatto notare che nel caso dei lavori per la messa in sicurezza della struttura viaria ‘Val Fino – connessione costa Teramana –  parco Gran Sasso’, alcuni fondi erano già stati erogati e sarebbe stato impossibile restituirli, avendo già commissionato degli incarichi e avviato l’iter per l’affidamento dei lavori. Alla luce delle documentazioni prodotte la Regione Abruzzo, con un provvedimento del 6 ottobre 2020, ha ufficialmente stralciato la revoca del finanziamento del Masterplan Val Fino, restituendogli piena efficacia e legittimità. Elemento che ha poi portato alla pubblicazione del bando per l’affidamento dei lavori da parte della centrale unica di committenza.

Tanti sono stati i momenti difficili e gli scogli da superare per arrivare allo stralcio della revoca del finanziamento – spiega il Sindaco di Castilenti, comune capofila, Alberto Giuliani – il Comune di Castilenti ha gestito una delicata trattativa politico/istituzionale con la Regione per evitare sia di interrompere o sospendere l’iter, che di far de-finanziare la pratica relativa al Masterplan Val Fino. Abbiamo comunque sempre evitato di farci coinvolgere nella polemica e nella strumentalizzazione politica, concentrandoci esclusivamente sul problema e sulle diverse ipotesi utili a risolverlo. Da parte mia, insieme al R.U.P. (Responsabile unico del procedimento) Biagio Lupinetti, non ci siamo mai persi d’animo confidando nella positiva soluzione della vicenda, assumendoci tutte le responsabilità del caso e non interrompendo mai l’iter della pratica. Proprio per questo, siamo riusciti ad avviare già da tempo le procedure della gara di appalto di affidamento dei lavori fino a farla pubblicare lo scorso 16 ottobre. Tra poche settimane ci sarà l’apertura delle buste e potremo dare finalmente il via a lavori tanto attesi quanto importanti per una vasta comunità. Desidero ringraziare tutti i miei colleghi sindaci per il lavoro sinergico portato avanti per il bene del nostro territorio”.

In foto: i sindaci con Don Michele

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *