mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home > Marche > Pesaro, il sindaco Ricci: “Ogni insulto arrivato dalla piazza è una medaglia al petto”

Pesaro, il sindaco Ricci: “Ogni insulto arrivato dalla piazza è una medaglia al petto”

pesaro

PESARO – “Ogni insulto che mi è arrivato da questa piazza per me è una medaglia al petto A Pesaro le leggi le devono rispettare tutti, soprattutto durante una pandemia.

In questo momento serve grande equilibrio e programmazione. Programmazione semestrale che chiediamo al Governo nel prossimo Dpcm per uscire dalla incertezza quotidiana.

Equilibrio tra emergenza sanitaria ed economica. Per questo continueremo ad incontrare gli esercenti pesaresi più colpiti, gli stessi che ieri infatti in piazza non sono andati, stanchi di essere strumentalizzati per un po’ di becera pubblicità”.

Così il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, in un post pubblicato sul proprio profilo Facebook. L’attacco a Umberto Carriera è chiaro. La piazza citata è piazza del Popolo, teatro ancora una volta di una manifestazione di protesta anti-Dpcm indetta dal ristoratore pesarese.

Nel pomeriggio di ieri, malgrado la sospensione per 15 giorni della licenza al ristorante “La Macelleria” e la chiusura a Candelara di un altro ristorante per 5 giorni per aver aperto e accolto tre clienti con le telecamere di La7 presenti, l’imprenditore ha infatti dato il via all’ennesima protesta contro le normative anti-Covid emanate dal governo Conte.

E lo stesso Carriera, con una chiaro riferimento alle parole del primo cittadino, scrive su Facebook: “Mi fischiano continuamente le orecchie.Matteo Ricci, quanto mi pensi?”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net