giovedì, Ottobre 21, 2021
Home > Italia > Roma, lutto nel mondo della musica: si è spento a 72 anni il batterista dei Pooh, Stefano D’Orazio

Roma, lutto nel mondo della musica: si è spento a 72 anni il batterista dei Pooh, Stefano D’Orazio

roma

ROMA- È deceduto ieri sera a 72 anni, il batterista dei Pooh, Stefano D’Orazio. Da una settimana era ricoverato in ospedale a causa del Coronavirus. Il primo a comunicare la triste notizia è stato il politico, Bobo Craxi, che su Twitter scrive: “Stefano amico mio. Suona e scrivi anche lassù.Ciao!”

A seguire il messaggio dell’artista, noto per essere stato il tastierista dei Pooh, Roby Facchinetti, che sulla sua pagina Facebook dichiara:

“STEFANO CI HA LASCIATO! Due ore fa… era ricoverato da una settimana e per rispetto non ne avevamo mai parlato… oggi pomeriggio, dopo giorni di paura, sembrava che la situazione stesse migliorando… poi, stasera, la terribile notizia. Abbiamo perso un fratello, un compagno di vita, il testimone di tanti momenti importanti, ma soprattutto, tutti noi, abbiamo perso una persona per bene, onesta prima di tutto con se stessa.Preghiamo per lui.Ciao Stefano, nostro amico per sempre… Roby, Red, Dodi, Riccardo”.

Ad annunciare la scomparsa di Stefano D’Orazio sono stati anche Giorgio Panariello, Loretta Goggi e Vincenzo Salemme che durante la diretta di “Tale e Quale Show” hanno dato ai telespettatori questa brutta notizia dicendo commossi: “Sapere della sua scomparsa così è stato un trauma. Non sapevo che avesse una malattia pregressa. Il Covid ha colpito ancora”.

Stefano D’Orazio nacque a Roma, il 12 settembre 1948 e nel corso della sua vita, ebbe un’importante carriera artistica, infatti, fu strumentista, autore e scrittore. Nel 1971 entrò a far parte dei “Pooh” con cui suonerà, per circa quarant’anni, ovvero fino al 2009.

Dopodiché, tra il 2015 e il 2016, il gruppo decide di dire addio alle scene, così D’Orazio, che fu anche autore e flautista, decise di restare fedele alla musica, attraverso la realizzazione di musical come “Aladin”, “Mamma mia”, “W Zorro” e “Cercasi Cenerentola”.

Nel 2017 si sposa con Tiziana Grandoni, mentre a marzo di quest’anno, compone per Roby Facchinetti le parole del brano “Rinascerò rinascerai”, dedicato alla città di Bergamo, durante l’emergenza Covid-19.

A distanza di pochissimi giorni, dalla morte dell’attore Sean Connery ed il mattatore Gigi Proietti, anche la scomparsa di Stefano D’Orazio, avvenuta questa sera, lascia un profondo senso di vuoto nel mondo della musica e non solo.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net