lunedì, Ottobre 25, 2021
Home > Sport in Pillole > Samb: vittoria cercasi, impegno non proibitivo per i rossoblu che ospitano la Vis Pesaro. Zironelli a caccia dei tre punti

Samb: vittoria cercasi, impegno non proibitivo per i rossoblu che ospitano la Vis Pesaro. Zironelli a caccia dei tre punti

samb

Samb: vittoria cercasi, impegno non proibitivo per i rossoblu che ospitano la Vis Pesaro. Zironelli a caccia dei tre punti

di Marco De Berardinis

Il tecnico rivierasco deve fare a meno degli infortunati Maxi Lopez, Chacon, Biondi  e Botta. Si giocherà al Riviera sabato alle h.20:45

Archiviato momentaneamente il decimo turno di campionato, i rossoblu avrebbero dovuto giocare ad Arezzo nel turno infrasettimanale, ma a causa del Covid-19 che ha falcidiato i giocatori toscani, la gara è stata rinviata a data da destinarsi, i ragazzi di Zironelli sono ora proiettati all’undicesimo turno che li vedrà affrontare la Vis Pesaro, nel terzo derby stagionale, gara che si disputerà in notturna sabato 14 novembre allo Stadio Riviera delle Palme.

Dopo il buon punto ottenuto contro la corazzata Perugia, i rossoblu sono attesi da un tris di gare contro squadre abbordabili, rispettivamente Vis Pesaro, come già detto, Ravenna e Legnago Salus. In base a ciò che riusciranno a fare contro queste tre squadre, si vedranno le vere potenzialità dei rivieraschi, ma soprattutto riusciremo a vedere la mano del nuovo tecnico. Viste le squadre che i rossoblu affronteranno nei prossimi tre impegni di campionato, sulla carta non proibitivi, i tifosi si aspettano un modulo più offensivo e anche il bel gioco oltre ai tre punti.

Dando uno sguardo come di consueto all’avversario di turno, la rosa allestita in estate dalla società vissina è un mix di giovani e giocatori di categoria, uno su tutti il bomber Ettore Marchi oltre all’ex rossoblu Luca Gelonese. Quest’anno la Vis vuole puntare in alto e non accontentarsi di una tranquilla salvezza, allo scopo sono stati acquistati, oltre ai già citati Marchi dal Monza e Gelonese dalla Samb, il portiere Bastianello dal Frosinone, il sanbenedettese Eleuteri dalla Feralpisalò, lo svincolato Giraudo (centrocampista), l’altro centrocampista Pezzi dal Carpi, i difensori Stramaccioni dalla Juventus U23 e Benedetti dalla Triestina. Mentre l’ossatura dello scorso anno è rimasta e cioè i difensori Nava, Gennari, De Feo e Farabegoli, i centrocampisti Lelj e Pannitteri e la punta Marcheggiani.

Dopo l’ottima campagna acquisti estiva, la società si aspettava di più dalla squadra ed invece le cose non sono andate nel verso giusto tant’è che i vissini attualmente sono in piena zona play out, il che ha costretto la società ad esonerare Galderisi, nonostante la vittoria per 1-0 sul Gubbio del 1 novembre scorso e sostituirlo con Di Donato. Con il nuovo tecnico le cose non sono migliorate, anzi in due gare sulla panchina biancorossa Di Donato ha ottenuto altrettante sconfitte, la prima a Salò (1-0), la seconda in casa contro il Cesena (0-2) mercoledì scorso.

Attualmente la Vis è quart’ultima in classifica con 8 punti, in piena zona play out, avendo ottenuto 2 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte, con 8 goal fatti e 14 subiti.

Stando alla classifica e agli ultimi risultati ottenuti della Vis, ai ragazzi di Zironelli non dovrebbe sfuggire la vittoria, che tra l’altro manca dalla gara casalinga contro il Mantova, forti anche dell’organico superiore rispetto a quello dei biancorossi, anche se nel calcio nulla è scontato. Lo scorso anno la Vis Pesaro vinse sia all’andata (2-1) che nel ritorno al Riviera 0-1.

Passando alla squadra, contro la Vis Pesaro il tecnico Zironelli non potrà ancora contare sugli infortunati Maxi Lopez, Chacon, Biondi e Botta mentre tutti gli altri sono disponibili. Dunque rosa quasi al completo per il mister veneto che avrà varie alternative in tutti i reparti. Contro i biancorossi il modulo dovrebbe essere il 3-4-1-2, più offensivo rispetto a quello visto contro Sudtirol e Perugia (3-5-2) perché la vittoria, che manca da più di un mese, diventa indispensabile, visto anche l’avversario che sulla carta è abbordabile. Per quanto riguarda la formazione, Lavilla potrebbe prendere il posto di Scrugli lungo l’out destro e Bacio Terracino quello di Botta a ridosso delle punte, mentre Nocciolini affiancherà in attacco Lescano, i restanti dovrebbero essere gli stessi visti contro il Perugia.

Questo dunque il probabile undici che dovrebbe schierare il tecnico veneto: Nobile tra i pali, linea difensiva a tre composta da Enrici, D’Ambrosio e Di Pasquale, cerniera di centrocampo a quattro composta da Lavilla, Shaka Mawuli, Angiulli e Liporace, Bacio Terracino rifinitore davanti alle due punte Lescano e Nocciolini.

In casa biancorossa il tecnico Di Donato dovrebbe effettuare un mini turnover visto che la Vis ha giocato mercoledì scorso,  per quanto riguarda il modulo, si dovrebbe affidare al più equilibrato 4-4-2, dunque questo l’undici anti-Samb: Bastianello in porta, Nava, Gennari, Farabegoli e Stramaccioni in difesa, Pannitteri, Lelj, Pezzi e Giraudo a centrocampo, Marchi e Marcheggiani in attacco.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Simone Galipò di Firenze. Il fischio d’inizio è fissato per le h.20:45 di sabato 14 novembre. La gara si disputerà a porte chiuse.

Recupero – Il recupero della gara Arezzo-Samb, valida per la decima giornata e rinviata a causa dei contagi che ha falcidiato la squadra toscana, sarà recuperata mercoledì 2 dicembre alle h.15:00.