martedì, Gennaio 26, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Passaggio a Nord Ovest” del 21 novembre alle 11.25 su Rai 1: da Brescia alle bambole di pezza di Nagoro

Anticipazioni per “Passaggio a Nord Ovest” del 21 novembre alle 11.25 su Rai 1: da Brescia alle bambole di pezza di Nagoro

passaggio a nord ovest

Anticipazioni per “Passaggio a Nord Ovest” con Alberto Angela del 21 novembre alle 11.25 su Rai 1: da Brescia alle bambole di pezza di Nagoro 

(none)

Fa tappa a Brescia “Passaggio a nord ovest”, in onda sabato 21 novembre, alle 11.25, su Rai1. Alberto Angela guiderà il pubblico alla scoperta della città di origini celtiche, poi dominata dai Longobardi, tanto da diventarne una delle capitali del loro regno militare. Nel Museo di Santa Giulia sono conservati veri capolavori come la statua in bronzo della Vittoria Alata, alta quasi due metri, e la croce del re longobardo Desiderio
Si vola poi in Uzbekistan un’oasi lussureggiante circondata dal deserto. Un tempo era un importante centro lungo la Via della Seta che collegava l’Europa all’Asia. Gli splendidi minareti degli antichi palazzi di Samarcanda e di Bukara si stagliano ancora oggi contro un cielo reso arso dal sole rovente. Ma con il passare del tempo la vita nella “perla del deserto” è cambiata e il futuro è ricco di speranze e di interrogativi.
Si torna in Europa al Forth Bridge, un ponte ferroviario sul Firth of Forth, sulla costa orientale della Scozia, a pochi chilometri da Edimburgo. Rappresenta una delle arterie di collegamento principali del paese. Da quando fu completato, nel 1890, il Forth Bridge è sempre stato considerato una meraviglia dell’era industriale al punto da essere stato dichiarato Patrimonio Unesco nel 2015.
Si chiude nella remota località di Nagoro, in Giappone, qui un’intera popolazione ha lasciato le proprie abitazioni per trovare migliori sorti altrove. Tra le sue valli vi è rimasta ormai un’ultima abitante: la signora Ayano che, per non sentirsi sola, ha deciso di ripopolare l’intero borgo con bambole di pezza raffiguranti tutti i suoi vecchi concittadini.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *