sabato, Ottobre 16, 2021
Home > Mondo > Trump contesta la Corte Suprema: il voto è stato rubato

Trump contesta la Corte Suprema: il voto è stato rubato

trump
TRUMP, LA CORTE SUPREMA APPROVA IL MUSLIM BAN - La Notizia

Per Trump la Corte Suprema non ha avuto il coraggio di ribaltare il risultato elettorale

Prosegue fino all’ultimo la battaglia legale di Donald Trump contro il risultato elettorale delle ultime presidenziali, che l’attuale Presidente considera falsato da numerose frodi e completamente non valido.
Su Twitter l’attuale inquilino della Casa Bianca sfoga la sua ira contro la Corte Suprema, che ha respinto il ricorso promosso dal Texas che puntava al ribaltamento del risultato elettorale a suo favore. “Il popolo Usa è stato truffato, il nostro Paese disonorato” -scrive Trump – “con un enorme e vergognoso fallimento della giustizia. La Corte Suprema non ha avuto coraggio e saggezza”. Intanto, con il sostegno del presidente uscente, diverse centinaia di fans di Trump hanno organizzato una marcia a Washington. Si temono tafferugli.

La Corte Suprema negli States boccia il ricorso pro-Trump ed anti-Biden

Con una decisione presa all’unanimità, i nove giudici della Corte Suprema hanno respinto il ricorso del Texas, appoggiato dal presidente Trump, per ribaltare la vittoria elettorale di Joe Biden. L’ ordine del tribunale è stato il secondo della settimana che respinge le richieste repubblicane. Martedì i giudici hanno respinto un appello dei repubblicani della Pennsylvania. Il collegio elettorale si riunirà lunedì per eleggere formalmente Biden come prossimo presidente.