sabato, Aprile 17, 2021
Home > Sport in Pillole > Il Cus Ancona pallamano ritira le proprie squadre dal campionato

Il Cus Ancona pallamano ritira le proprie squadre dal campionato

Il Cus Ancona

Il Cus Ancona pallamano ritira le proprie squadre causa mancanza di sicurezza

Il CUS Ancona Pallamano fa sapere in una nota il presidente David Francescangeli si è, ufficialmente ritirato dal campionato di serie B e da quelli giovanili under 15 ed under 17 (sottolineo competizioni non ancora iniziate, ma in programma a gennaio 2021). Una decisione meditata e ragionata a lungo, nonché condivisa con atleti e genitori.

“A nostro avviso – si legge nella nota ufficiale – non ci sono le condizioni per disputare in sicurezza le gare ufficiali. La pallamano è una disciplina che prevede intenso contatto fisico. Mentre per i campionati di A1 e di A2, definiti di preminente interesse nazionale, vige un protocollo federale che impone una certificazione di negatività prima di ogni gara (attraverso il test dei tamponi), per i campionati di nostra competenza, definiti anch’essi di preminente interesse nazionale, le prescrizione del protocollo federale, non percorrono la stessa linea.

Tralasciando la personale non condivisione delle strategie Federali differenti in base alle categorie in tema Covid-19, abbiamo ritenuto opportuno non far correre rischi agli atleti (tra l’altro già fermati per un periodo di quarantena ad ottobre), ma soprattutto alle loro famiglie. Avrebbe poco senso la definizione di un protocollo interno che preveda i tamponi prima di ogni nostra gara se questa non è una modalità codificata che vale per tutte le compagini partecipanti ai nostri campionati. Ha per noi senso far effettuare il test dei tamponi a nostre spese, a cicli di 10 giorni, fino a che le condizioni pandemiche lo richiederanno, per consentire la prosecuzione degli allenamenti ai ragazzi.

Questa è la strada che percorreremo, ribadisco in piena condivisione con atleti e genitori, pronti a ripartire la prossima stagione con le gare ufficiali. Non è il mio stile, ma in questo caso non posso esimermi dall’esprimere disappunto e profonda tristezza nei confronti dei commenti di alcuni addetti ai lavori che avendo fatto lecite scelte diverse dalla nostra, verso le quali non mi sono mai permesso sindacare, hanno considerato superficiale, opportunistica ed addirittura oggetto di scherno la nostra.
Non è questa la pallamano che vogliamo sia chiaro, ma è quella che si può fare con accettabili condizioni di sicurezza nel contesto in cui siamo inseriti. Se il CUS Ancona Pallamano esiste dal 1972 dei motivi ci saranno. Uno di questi è l’aver fatto nel tempo le scelte ritenute opportune per i propri atleti e non per altri interessi”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *