venerdì, Febbraio 26, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Il filo rosso” del 19 dicembre alle 14 su Rai2: un viaggio nei legami familiari

Anticipazioni per “Il filo rosso” del 19 dicembre alle 14 su Rai2: un viaggio nei legami familiari

il filo rosso

Anticipazioni per “Il filo rosso” del 19 dicembre alle 14 su Rai2: un viaggio nell’universo dei legami familiari

(none)

Il nuovo programma che vede il ritorno in Tv di Paola Perego

Nella quinta puntata de “Il Filo Rosso”, in onda sabato 19 dicembre alle 14 su Rai 2, Paola Perego lascia grande spazio alle emozioni, e accompagna per mano i telespettatori in un viaggio nell’universo dei sentimenti, dei legami familiari e affettivi di ognuno di noi. Il primo filo rosso da riavvolgere è quello di Michele, un uomo felicemente sposato, che dopo essere diventato padre di una figlia bellissima, scopre di essere gay. La sua scelta di porre fine al matrimonio e di ricostruire la sua vita con un uomo, lo porta a spezzare il legame speciale che lo lega a sua figlia. Accoglierà la figlia l’accorato appello che Michele le rivolge a cuore aperto? Gli darà una seconda possibilità? Gli concederà di essere di nuovo un padre e un nonno? L’immagine di un nonno e di un nipote insieme, è un’immagine bella, che non può non far sorridere. Ne sono una testimonianza diretta Giovanni Antonacci, figlio di Biagio Antonacci, che ha un filo rosso speciale che lo lega al nonno Gianni Morandi e Paolo Conticini che ci racconta il suo grande amore per il nonno, che è stato per lui una guida premurosa. Ma un filo rosso speciale lega anche Sara, una campionessa di Karate a suo nonno Danilo. Spesso, dietro le braccia alzate al cielo di un campione pluridecorato, c’è un mondo di fragilità. I colpi più duri, infatti, a Sara li ha inferti la vita. Una violenza crudele e inaspettata, i disturbi alimentari, la sensazione dolorosa di non farcela più. Nonno Danilo, il suo angelo custode, le sta accanto e la sprona giorno per giorno, finché lei non sceglie di sconfiggere il dolore e di diventare quella che è oggi.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *