mercoledì, Gennaio 27, 2021
Home > Sport in Pillole > Samb: immeritata sconfitta dei rossoblu battuti 2-1 dal Cesena

Samb: immeritata sconfitta dei rossoblu battuti 2-1 dal Cesena

samb

Samb: immeritata sconfitta dei rossoblu battuti 2-1 dal Cesena

di Marco De Berarsinis

Le reti segnate da Steffè per il Cesena, pareggio di Lescano e goal vincente di Zecca nel recupero

Immeritata sconfitta della Samb battuta all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi dal Cesena nei minuti di recupero. Dopo un buon primo tempo ma chiuso sotto di una rete, nella ripresa i rossoblu hanno cinto d’assedio la porta difesa da Nardi pareggiando meritatamente con Lescano, ma nei minuti di recupero in contropiede, con i rossoblu alla ricerca della vittoria, Zecca  ha chiuso i giochi segnando la rete decisiva.

Contro i romagnoli il tecnico Zironelli che doveva fare a meno di Scrugli e De Goigoechea infortunati e D’Ambrosio squalificato, recuperava Bacio Terracino che partiva dalla panchina, mentre confermava per otto undicesimi la formazione battuta dal Matelica, nello specifico dentro Enrici, Shaka Mawuli e Maxi Lopez al posto rispettivamente di D’Ambrosio, D’Angelo e Lescano, confermato il 3-4-1-2. In casa romagnola il tecnico Viali doveva fare a meno degli squalificati Ciofi e Ardizzone e dell’infortunato Gonnelli, sostituiti rispettivamente da Longo, Collocolo e Ricci, mentre confermava il proprio marchio di fabbrica e cioè il 4-3-3.

PRIMO TEMPO

Partivano subito forte le due squadre con la Samb che per prima si faceva vedere dalle parti di Nardi; al 1’ Botta serviva sulla destra Nocciolini che entrava in area servendo l’accorrente Maxi Lopez che veniva però anticipato dall’uscita di Nardi. Al  2’ i romagnoli passavano in vantaggio, Collocolo serviva l’accorrente Capanni sulla destra, questi andava sul fondo e mette in mezzo, Steffè in area ben appostato la metteva dentro in girata. Cesena 1 – Samb 0.

Due minuti più tardi Cesena vicino al raddoppio, al 4’ Capanni fuggiva in contropiede lungo l’out mancino e serviva Bortolussi, questi riceveva la sfera faceva qualche metro e lasciava partire un tiro che si spegneva di poco sul fondo. Dopo questa azione cesenate, i rossoblu si riversavano nella metà campo bianconera alla ricerca del pareggio, ma il Cesena non stava a guardare e rispondeva colpo su colpo, soprattutto in contropiede con la gara saliva di intensità.

All’8’ Angiulli ci provava dalla distanza, parava senza problemi Nardi. Al 10′ Botta raccoglieva palla in area e metteva dentro per Maxi Lopez, che colpiva con una semirovesciata, trovando una la grande risposta di Nardi; sulla respinta si avventava Cristini che andava alla conclusione con Cristini, Nardi bloccava a terra. I romagnoli rispondevano al 17′ in contropiede; sugli sviluppi di una punizione Petermann aveva l’occasione di andare al tiro, ma Nobile bloccava senza problemi. La gara non aveva un attimo di pausa.

Al 24’ Botta su punizione serviva Angiulli che lasciava partire una bordata dal limite dell’area, ben disinnescata da Nardi che parava a terra. Due minuti più tardi lo stesso Botta ci provava con una punizione a girare dal limite dell’area, parava senza problemi Nardi. Sul finire di tempo i rossoblu tornano a spingere sull’acceleratore per cercare di andare al riposo in parità ma il Cesena rispondeva colpo su colpo. Al 40’ punizione di Botta in area, Cristini faceva da torre per Maxi Lopez, l’attaccante rossoblu addomestica bene la sfera, si liberava di due avversari e lasciava partire un tiro che colpiva il palo e terminava sul fondo. Samb vicina al pareggio. Un minuto più tardi un tiro improvviso di Nocciolini dalla distanza, costringe alla deviazione in angolo Nardi.

Si andava al risposo con i rossoblu sotto di una rete, ma consapevoli della propria forza, avendo avuto più di una occasione per pareggiare. Cesena 1 – Samb 0.

SECONDO TEMPO

La ripresa iniziava come si era concluso il primo tempo e cioè con i rossoblu subito in avanti alla ricerca del pareggio e già al 48’ Botta lasciava partire un gran tiro dal limite dell’area con il mancino che sfiorava l’incrocio. Al 50’ Malotti andava sul fondo e metteva in mezzo, usciva in presa bassa Nardi e faceva sua la sfera. Al 57’ un gran tiro dal limite dell’area di Angiulli sfiorava il palo e si perdeva sul fondo. I romagnoli rispondevano al minuto 62, Longo fuggiva sulla destra e serviva Bortolussi in area, la sua girata di testa sfiorava la traversa.

Al minuto 66 Zironelli per dare maggiore vivacità cambiava le due punte, in campo Lescano e Bacio Terracino, fuori Nocciolini e Maxi Lopez. Al 70’ i rossoblu pareggiavano meritatamente; sugli sviluppi di un angolo Lescano svettava di testa in area, la sfera toccava sotto l’incrocio e terminava in rete. Cesena 1 – Samb 1.

Una volta raggiunto il pareggio, i rossoblu continuavano ad attaccare in cerca della vittoria, il Cesena era in difficoltà rinchiuso nella propria trequarti. Al 72’ Malotti entrava in area ma incespicava sulla sfera, dietro di lui c’era Bacio Terracino che riprendeva la stessa, si liberava di due difensori e tirava, bloccava la sfera Nardi. Un minuto più tardi Botta tirava dal limite dell’area, parava a terra ancora Nardi.

Al 76’ Malotti fuggiva sulla sinistra e serviva in area Lescano che veniva messo giù in area da Maddaloni, i rossoblu chiedevano il rigore ma l’arbitro lasciava proseguire. Al minuto 83 Lescano in area da buona posizione tirava malamente fuori. In campo c’era una sola squadra e cioè la Samb che sembrava giocare in casa, in grossa difficoltà il Cesena che agiva solo in contropiede.

All’ 88’ ci provava ancora Angiulli dai 25 metri, la sfera terminava di poco sul fondo. Al 91’ il Cesena passava inaspettatamente in vantaggio; Longo fuggiva sulla sinistra e crossava lungo, dalla parte opposta c’era Zecca lasciato colpevolmente solo che di testa insaccava senza problemi. Cesena 2 – Samb 1.

Dopo tre minuti di recupero l’arbitro sanciva la fine del match, con i rossoblu che schiumavano rabbia per la sconfitta immeritata, mentre i romagnoli festeggiavano per una insperata vittoria.

Questo il tabellino della gara Cesena – Sambenedettese

Cesena (4-3-3): Nardi; Longo, Maddaloni, Ricci © (79’ Munari), Favale; Steffè, Petermann, Collocolo (65’ Capellini); Capanni (65’ Koffi), Bortolussi, Russini (23’ Zecca). A disp.: Satalino, Fabbri, Sala, Aurelio, Caturano, Nanni, Campagna. All.: William Viali

SAMBENEDETTESE (3-4-1-2): Nobile; Enrici, Cristini, Di Pasquale (42’ Biondi); Masini, Angiulli, Shaka Mawuli, Malotti; Botta; Nocciolini (66’ Lescano), Maxi Lopez © (66’ Bacio Terracino). A disp.: Laborda, Trillò, Chacon, D’Angelo, Rocchi, Serafino, Mehmetaj, De Ciancio, Liporace. All.: Mauro Zironelli

ARBITRO: Federico Fontani di Siena. Giudici di linea: D. Fontemurato/F. Ciancaglini. Quarto Uff.: S. Nicolini

NOTE: Pomeriggio freddo ma soleggiato, temperatura 10° C. circa, terreno in ottime condizioni. Cesena con casacca bianca e  pantaloncini neri, Samb in completo rosso. Gara a porte chiuse.

MARCATORI:  2’ Steffè (C.), 70’ Lescano (S.), 91’ Zecca (C.)

AMMONITI: 39’ Collocolo (C.), 47’ Biondi (S.), 54’ Petermann (C.), 64’ Cristini (S.), 69’ Angiulli (S.), 91’ Botta (S.)

ESPULSI:  

ANGOLI: 4 – 5

RECUPERO: 3’ 1° T. – 3’ 2° T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *