sabato, Ottobre 16, 2021
Home > Abruzzo > Speleoclub Chieti, sopralluogo sotto Piazza San Giustino

Speleoclub Chieti, sopralluogo sotto Piazza San Giustino

CHIETI – Lo Speleoclub Chieti, autorizzato dalla Soprintendenza, farà un sopralluogo nel cunicolo emerso nei pressi del basamento del campanile di San Giustino, nella porzione della piazza dove sono stati rinvenuti i reperti archeologici presentati nella conferenza del 9 dicembre scorso al Museo “Barbella”.

L’iniziativa arriva dopo notevoli sollecitazioni da parte dell’opinione pubblica cittadina.

Lo Speleoclub Chieti farà il sopralluogo per vedere cosa c’è sotto la piazza. L’orientamento del cunicolo, che interseca una antica cisterna rivestita in cocciopesto impermeabilizzato, potrebbe confermare anche l’ipotesi dell’esistenza nell’antica Teate di un secondo impianto termale, come teorizzato dal De Laurentiis e dal Cianfarani.

Inoltre, dagli scavi effettuati su Colle Gallo sarebbe emerso un torsetto di figura femminile, purtroppo limitato alla regione della nuca, verosimilmente riconducibile per l’elegante ornamento ad una Dea.

Le ricerche dello Speloeclub di Chieti potrebbero dirci forse qualcosa in più di molto importante anche sulle divinità adorate nel tempio della tradizionale religione italico – romano, attribuito ad Ercole, sepolto sotto il battistero della cattedrale.


Solo continuando ad esplorare si potrà scoprire cosa c’è sotto la cattedrale ed evitare che i reperti archeologici sotto la piazza siano completamente dimenticati, perché come scrive il Vicoli “più si interroga il terreno, più escono i segni dell’antica grandezza”.

Cristiano Vignali

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net