giovedì, Ottobre 28, 2021
Home > Marche > Montecassiano, i familiari di Rosina: “Travolti da vicenda giudiziaria senza poter piangere”

Montecassiano, i familiari di Rosina: “Travolti da vicenda giudiziaria senza poter piangere”

pesaro

MONTECASSIANO – “Il 24 dicembre la vita della nostra famiglia è stata sconvolta, anziché poter vivere ed elaborare un lutto siamo stati travolti da una vicenda giudiziaria”.

Lo scrive Arianna Orazi indagata – insieme al padre e al figlio – per l’omicidio della madre Rosina Carsetti, 78enne, soffocata la sera della vigilia di Natale.

I familiari respingono le accuse e sostengono che il decesso dell’anziana fu conseguenza di una rapina messa a segno quella sera verso le 19.30 da un rapinatore solitario, mascherato e con i calzari ai piedi, nella loro villetta a schiera a Montecassiano. “Non abbiamo potuto piangere né stringerci attorno a mia madre”, prosegue nella nota Arianna Orazi. “Ringraziamo le numerose attestazioni di affetto e vicinanza ricevute, chiediamo agli altri di non giudicare e di rispettare la nostra famiglia. Vorremmo vivere il più possibile in forma privata il funerale e confidiamo nel fatto che presto sarà tutto chiarito. Grazie”.     (ANSA)