martedì, Gennaio 19, 2021
Home > Marche > Operazione Marche Sicure, aggiornamento screening

Operazione Marche Sicure, aggiornamento screening

operazione

Operazione Marche Sicure, aggiornamento screening

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che l’operazione di screening “MARCHE SICURE” nella giornata di venerdì 8 gennaio 2021 nella località dell’Area Vasta 4 di Fermo ha rilevato un’adesione di 1670 persone e sono stati riscontrati 9 casi positivi. Nell’Area Vasta 1 (località di Fano) si è registrata un’adesione di 3158 persone con 34 soggetti positivi. Complessivamente nella Regione Marche da venerdì 18 dicembre hanno aderito 103359 persone con 620 casi positivi. In totale la percentuale di positività è pari allo 0,6%. I casi positivi rilevati sono stati sottoposti al tampone molecolare.

Prosegue fino a oggi, sabato 9 gennaio, la terza fase della campagna di screening nell’Area Vasta 4. Al Fermo Forum in modalità drive possono recarsi tutti i cittadini del Fermano abitanti nei Comuni di Altidona, Belmonte Piceno, Campofilone, Falerone, Francavilla D’Ete, Grottazzolina, Lapedona, Magliano di Tenna, Massa Fermana, Monsampietro Morico, Montappone, Monte San Pietrangeli, Monte Urano, Monte Vidon Combatte, Monte Giberto, Torre San Patrizio, Montegiorgio, Montegranaro, Monteleone, Monterinaldo, Monterubbiano, Monte Vidon Corrado, Montottone, Moresco, Ortezzano, Petritoli, Ponzano di Fermo, Porto San Giorgio, Rapagnano, Servigliano, Pedaso. Esclusi Fermo, Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare che hanno già effettuato lo screening.

Da lunedì 11 a mercoledì 13 gennaio si completerà lo screening per gli abitanti dei comuni montani. I punti di effettuazione dello screening diffuso saranno allestiti, sempre in modalità drive, nell’area del campo sportivo di Amandola, località Pian di Contro, per gli abitanti di Amandola, Montefalcone Appennino, Montefortino, Montelparo, Santa Vittoria in Matenano e Smerillo.

Prosegue fino a mercoledì 13 gennaio nell’Area Vasta 1 la fase 2 dell’operazione di screening Marche Sicure. Sono coinvolte le città di Fano, Mondolfo, San Costanzo, Mombaroccio e Cartoceto. Sono stati individuati 4 punti di screening sul comprensorio e tutti i cittadini dei comuni interessati possono accedervi.

Da lunedì 11 a mercoledì 13 gennaio dalle 8:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 18:30 al PalaGuerrieri di Fabriano (viale Beniamino Gigli 13) potranno sottoporsi al tampone rinofaringeo rapido tutti i cittadini di Fabriano, Sassoferrato, Cerreto d’Esi, Genga, Serra San Quirico e Mergo.

Da lunedì 11 a mercoledì 13 gennaio parte lo screening di massa all’interno dell’operazione “Marche Sicure” anche nell’ambito territoriale sociale di Senigallia: sono interessati nove comuni che avranno a disposizione due centri di riferimento dove sottoporsi al tampone antigenico rapido. Il primo verrà allestito presso il Palasport Regione Marche dell’Istituto Panzini di Senigallia (Via Capanna 62). Sarà riservato ai residenti di Senigallia, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere e Trecastelli, con il seguente orario: 8.30 -13.30 e 14.30 -18.30. Il secondo sarà disponibile a Serra De’ Conti, nel Centro sociale “L’Incontro” di Via Vanoni. Potranno recarvisi i residenti di Serra De’ Conti, Arcevia e Barbara, sempre con lo stesso orario: 8.30 -13.30/14.30 -18.30.

Sul sito istituzionale della Regione sono presenti tutte le indicazioni e le modalità per partecipare. A seguire saranno coinvolti, in fasi successive, tutti i Comuni delle Marche. Per scaricare il pdf della Regione: https://www.regione.marche.it/News-ed-Eventi/Post/70627

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *