giovedì, Marzo 4, 2021
Home > Lazio > “Io apro”: la manifestazione di protesta si sposta a Montecitorio

“Io apro”: la manifestazione di protesta si sposta a Montecitorio

io apro

Io apro: la manifestazione si sposta a Montecitorio

ROMA – Riceviamo e pubblichiamo: Dopo il successo dell’iniziativa #ioapro, che ha visto la partecipazione di migliaia di ristoranti e bar, rimasti aperti in tutta Italia nonostante le restrizioni imposte dal governo, la protesta si sposta in piazza.

A spiegarlo, in una nota, è uno degli organizzatori, Giustino D’Uva: “Era fisiologico che la protesta si evolvesse e spostasse le rimostranze degli aderenti davanti ai palazzi del potere. Non a caso la manifestazione del 30 gennaio si terrà alle 15.00, in Piazza Montecitorio, a due passi da Palazzo Chigi”.

“Si tratterà – continua D’Uva – di una manifestazione pacifica, ma dura nelle richieste, che ha l’obiettivo di coinvolgere tutte le categorie produttive colpite dalla crisi indotta dalla mala gestione dell’emergenza sanitaria da parte del governo Conte. Scenderemo in piazza da liberi cittadini, senza sigle di movimenti o partiti – conclude la nota – per evitare qualsivoglia strumentalizzazione da parte della politica”.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *