sabato, Febbraio 27, 2021
Home > Lazio > Covid,infiltrazioni criminali nella sanificazione: l’allarme di Confindustria

Covid,infiltrazioni criminali nella sanificazione: l’allarme di Confindustria

covid

Covid, infiltrazioni criminali nella sanificazione: l’allarme di Confindustria

“Destano preoccupazione le notizie diffuse in questi giorni sulle possibili infiltrazioni nel settore della sanificazione da parte di entità criminali che approfittano della crisi di interi comparti per dirottare interessi e risorse su quelli avvantaggiati dall’avvento del Covid. Sanificazione, igiene e pulizia rappresentano tipologie di servizi che non si fermano e non si possono fermare: soprattutto le sanificazioni hanno conosciuto un enorme sviluppo agevolato anche dalla scarsa regolamentazione. Da mesi come federazione denunciamo il far west nel mercato delle sanificazioni, causato dall’arrivo improvviso di operatori anche senza i requisiti di legge, a cui non fa da barriera la presenza di regole certe che garantiscono la professionalità dei servizi. 

Oggi le analisi degli organi investigativi (non ultimo il procuratore antimafia Cafiero De Raho) purtroppo ci danno ragione rendendo ancora più necessaria l’istituzione di un albo o di strumenti chiari di certificazione, nonché lo stretto controllo sui requisiti morali, economici e tecnici di chi opera nella sanificazione, baluardo per la difesa di persone e luoghi dal rischio infettivo in questa pandemia”. Lo dichiara Lorenzo Mattioli, presidente Confindustria Servizi HCFS ed ANIP-Confindustria, associazione nazionale imprese di pulizia e servizi integrati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *