sabato, Marzo 6, 2021
Home > Sport in Pillole > Samb: rossoblu alla ricerca della terza vittoria di fila nel derby del Recchioni contro la Fermana

Samb: rossoblu alla ricerca della terza vittoria di fila nel derby del Recchioni contro la Fermana

samb

Samb: rossoblu alla ricerca della terza vittoria di fila nel derby del Recchioni contro la Fermana

di Marco De Berardinis

Formazione confermata per nove undicesimi, D’Angelo  e Bacio Terracino le novità. Si giocherà mercoledì 7 febbraio alle h.15:00

Neanche il tempo di gioire per la splendida vittoria di Gubbio, seconda consecutiva, che la Samb, a distanza di quattro giorni, torna di nuovo in campo, sempre in trasferta, questa volta al Recchioni di Fermo contro la Fermana di Cornacchini, in uno dei quattro derby marchigiani, che si disputerà nel turno infrasettimanale, mercoledì 3 febbraio alle h.15:00.

La terza giornata del girone di ritorno, mette di fronte canarini e rossoblu in un derby che in passato ha riservato grandi emozioni, sia in campo che sugli spalti, mercoledì pomeriggio purtroppo non ci saranno i tifosi al Recchioni, nonostante ciò sarà sempre avvincente, soprattutto per la rivalità storica che c’è tra le due tifoserie. I ragazzi di Zironelli dovranno vedersela con una squadra che, con l’avvento in panchina di Cornacchini, ha cambiato marcia ed è risalita in classifica, reduce tra l’altro, dal pari interno contro la capolista Sudtirol per 1-1.

Dunque una squadra da prendere con le molle, autentica bestia nera dei rossoblu, ben assortita in ogni reparto che fa del collettivo la sua arma migliore, soprattutto tra le mura amiche, grazie anche al rettangolo di gioco, leggermente più piccolo del Riviera e al gioco aggressivo dell’undici di Cornacchini che non dà respiro agli avversari.

Per quanto riguarda il mercato di riparazione che si è concluso nella giornata di lunedì 1 febbraio, la società canarina ha ceduto in prestito al Lecco il centrocampista Luigi Liguori, con il benestare del Lille proprietaria del cartellino, è tornato al Napoli per fine prestito Valerio Labriola, mentre è ritornato dal Fano per fine prestito il centrocampista Simone Isacco poi girato al Monopoli. Infine sono arrivati: dalla Carrarese l’attaccante Davide Cais classe ’94, dal Parma il centrocampista Redi Kasa classe 2001, dal Lecco Simone D’Anna centrocampista classe ’90 ed infine è tornato alla Fermana il difensore Andrea Bonetto classe ’97 che era svincolato.

Anche i canarini, come i rossoblu,  hanno cambiato allenatore, infatti all’indomani della sconfitta di Modena del 5 dicembre scorso, la società ha dato il benservito a Mauro Antonioli sostituendolo con Giovanni Cornacchini che ha tirato fuori dalle sabbie mobili dei play out la squadra.

I canarini attualmente sono quattordicesimi in classifica con 23 punti, a 2 sole lunghezze dalla zona calda dei play out, frutto di 5 vittorie, 8 pareggi e 8 sconfitte, con 16 goal fatti e 22 subiti.

Tornando ai fatti di casa nostra, il tecnico Zironelli che dovrà fare a meno dei lungodegenti Shaka Mawuli e Lavilla, ma potrà contare su uno dei tre nuovi arrivati e cioè Lombardo, mentre Pavan e Ivan Rossi andranno in tribuna. Per quanto riguarda la formazione anti Fermana, il tecnico veneto, nonostante le due gare ravvicinate, dovrebbe confermare per nove undicesimi la squadra che ha battuto il Gubbio, le uniche novità riguardano D’Angelo che giocherà dal primo minuto al posto dello squalificato De Ciancio e Bacio Terracino al fianco di Botta, vista la partenza di Nocciolini, con l’unica punta che sarà Lescano, modulo 3-4-2-1.

Dovrebbe essere dunque questo l’undici che incrocerà i tacchetti contro i canarini e cioè Nobile tra i pali, linea difensiva a tre composta da Cristini, D’Ambrosio ed Enrici, centrocampo a quattro formato da Fazzi, D’Angelo, Angiulli e Trillò, Botta e l’ex Bacio Terracino giostreranno davanti a l’unica punta Lescano.

Dall’altra parte il tecnico Cornacchini, che dovrà fare a meno del portiere Ginestra squalificato e sostituito dall’ex rossoblu Massolo, confermerà il 4-4-2 visto contro il Sudtirol con questi probabili interpreti: Massolo tra i pali, linea difensiva a quattro composta da De Pascalis, Manetta, Scrosta, e Mordini, cerniera di centrocampo a quattro composta da Iotti, Urbinati, Grossi e D’anna davanti Neglia e Cognini.

Complessivamente sono 16 i precedenti al Recchioni tra le due compagini, il bilancio è di 5 vittorie dei canarini, 5 pareggi e 6 vittorie dei rossoblu. All’andata la gara terminò 1-1 con rete del vantaggio di Cognigni per la Fermana e pari di Angiulli.

A dirigere Samb – Fermana è stato designato il signor Nicolò Marini di Trieste. Il fischio d’inizio è fissato per le h.15:00 mercoledì 3 febbraio. La gara si disputerà a porte chiuse.

Mercato – Dopo l’arrivo del centrocampista Fazzi dal Padova e le cessioni di Rocchi al Ravenna in prestito e Masini al Lecco, via Genoa, come ampiamente preannunciato, è stato acquistato dal River Plate il centrocampista argentino Ivàn Javier Rossi classe ’93 che sostituirà lo sfortunato Shaka Mwuli a centrocampo, mentre l’attaccante Manuel Nocciolini ha lasciato la Samb e si è accasato al Renate capolista del girone A, con il placet del Parma, proprietario del cartellino. Mentre nell’ultimo giorno di mercato sono arrivati l’attaccante Stefano Padovan dalla Pro Vercelli classe ’94, ma di proprietà dell’Imolese, che sostituirà Nocciolini e il centrocampista Mattia Lombardo dal Monopoli classe ’95

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *