giovedì, Marzo 4, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Linea Bianca” del 6 febbraio alle 14 su RAI 1: da Auronzo a Cortina D’Ampezzo

Anticipazioni per “Linea Bianca” del 6 febbraio alle 14 su RAI 1: da Auronzo a Cortina D’Ampezzo

Linea Bianca

Anticipazioni per “Linea Bianca” del 6 febbraio alle 14 su RAI 1: viaggio in Veneto

(none)

Con “Linea Bianca” alla scoperta del Veneto

Il viaggio di “Lineabianca” prosegue nel Veneto, da Auronzo a Cortina d’Ampezzo, sabato 6 febbraio, alle 14.00 su Rai1, con Massimiliano Ossini e Giulia Capocchi. Quota 3.321 metri sul livello del mare: in vetta al monte Cristallo, scenografica palestra di arrampicata per i leggendari “Scoiattoli di Cortina”, uno dei gruppi di scalatori e di guide alpine più famose al mondo, con Ossini e Lino Zani. Dallo sky-running al dog-trekking: ad Auronzo di Cadore, nella meravigliosa cornice del lago d’Antorno, incastonato tra boschi secolari e maestose montagne, due divertenti “approcci” per scoprire la natura circostante, tenendosi in forma.  Uno spettacolare palcoscenico della natura sul quale recita la storia: a Cortina, al cospetto del Massiccio delle 5 Torri, simbolo delle Dolomiti Ampezzane, le simulazioni delle attività dei ragazzi del Soccorso Alpino.  Cinque cerchi, come i 5 Continenti da cui arriveranno tutti gli atleti per sfidarsi nelle varie discipline sportive, sei colori, come i colori di tutte le bandiere del mondo: a Cortina, davanti il Palazzo del Ghiaccio, con il Sindaco Ghedina, dopo l’edizione del 1956, lo straordinario traguardo della nuova candidatura di Milano-Cortina per le Olimpiadi invernali del 2026. 
Nel centro di Vigo di Cadore, alla scoperta delle bellezze della Cappella di Sant’Orsola, uno dei patrimoni artistico – architettonici più rilevanti di questo territorio, edificata per volere di un ricco abitante della zona. Migliorare, oggi, la capacità di correre e giocare, aiuta il respiro di domani: sulle rive del lago di Misurina, tra le vette delle Dolomiti, l’eccellenza dell’unico Centro in Italia per la cura e la riabilitazione delle malattie respiratorie del bambino e dell’adolescente. E infine alla ricerca dei narli… e dell’erba talagona: a Domegge di Cadore, nel rifugio Padova, prelibate ricette della tradizione culinaria locale e preziosi consigli per una sana alimentazione in montagna.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *