lunedì, Marzo 8, 2021
Home > Abruzzo > Pescocostanzo, sindaco Sciullo: “Servizio Civile ottima occasione per i giovani”

Pescocostanzo, sindaco Sciullo: “Servizio Civile ottima occasione per i giovani”

pescocostanzo

Pescocostanzo, sindaco Sciullo: “Servizio Civile ottima occasione per i giovani”. C’è tempo fino al 15 febbraio per candidarsi alle selezioni per i progetti al Comune

“Il Servizio Civile è un’occasione e un momento di crescita” dalle parole del Sindaco di Pescocostanzo (AQ), Roberto Sciullo, la promozione del bando per il Servizio Civile Universale con UNEC (Unione Nazionale Enti Culturali) in corso presso il Comune.

Il Servizio Civile Universale, attivato con UNEC per il primo anno, nel comune di Pescocostanzo, rappresenta oggi un’importantissima opportunità per i giovani, offrendo loro, attraverso esperienze di cittadinanza attiva, una crescita civica, formativa e professionale (chi volesse approfondire troverà a questo link tutte le informazioni per sapere cos’è il Servizio Civile: https://www.unec.tv/il-servizio-civile-nazionale).

C’è tempo fino al 15 febbraio 2021 alle ore 14:00 per candidarsi alle selezioni per 4 volontari da impiegare in due progetti presso il Comune. I progetti per cui è possibile candidarsi sono: Tra borghi e natura (settore: Patrimonio storico, artistico e culturale per la valorizzazione dei centri storici minori); Un nonno per amico (settore: Assistenza adulti e terza età in condizioni di disagio).  Agli operatori volontari spetta un compenso per lo svolgimento del servizio pari a € 439,50 mensili per 12 mesi (a questo link è possibile scaricare il manifesto con tutte le informazioni: https://www.unec.tv/wp-content/uploads/2020/12/Manifesto-PESCOCOSTANZO.pdf

Per valorizzare l’importanza della partecipazione al bando e a questa opportunità formativa rivolta ai giovani tra i 18 anni (compiuti) e i 29 anni (non compiuti: 28 anni e 364 giorni), ecco le parole del Sindaco Sciullo, convinto che il Servizio Civile rappresenti “un’occasione che offre ai ragazzi la possibilità di entrare in un meccanismo più grande di loro, in un momento in cui non c’è molta possibilità, il servizio civile rappresenta certamente un modo per vivere un’esperienza sotto molti punti di vista”.

Contribuire come volontario alla realizzazione dei progetti di Servizio Civile promossi dall’UNEC ha anche un fortissimo risvolto di utilità sociale e civica, come dice a proposito il Sindaco Sciullo “per la comunità è un vantaggio e un modo per sentirsi maggiormente coccolati”. Inoltre, i progetti attivati presso il Comune da UNEC (Tra borghi e natura e Un nonno per amico), si sposano perfettamente con le caratteristiche del territorio, noto per la Basilica di Santa Maria del Colle, ricco di tradizioni ed importante dal punto di vista turistico e delle produzioni artigianali, tra cui spicca certamente il merletto al tombolo, così commenta Sciullo:“Il paese si presta perfettamente per questa attività (il primo progetto, Tra borghi e natura, nda), mentre il secondo progetto (Un nonno per amico) può certamente rappresentare un momento di incontro e interazione tra persone di età diverse”. Concludendo con le parole del Sindaco che definisce il Servizio Civile un “momento di crescita”, va sottolineata la possibilità offerta dalla partecipazione come volontari al Servizio Civile, un’esperienza che offre possibilità di incontro, scambio, un’occasione che arricchisce dal punto di vista umano oltre a rappresentare un ottimo banco di prova per un futuro lavorativo e professionale.

Ricordiamo che è possibile trovare tutte le informazioni in merito al bando (modalità di partecipazione, contatti, regolamento) sul sito di UNEC: www.unec.tv

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *