lunedì, Marzo 8, 2021
Home > Lazio > Virginia Raggi: “Licenziati dipendenti Ama per aver cancellato le bollette della tassa dei rifiuti ad amici imprenditori”

Virginia Raggi: “Licenziati dipendenti Ama per aver cancellato le bollette della tassa dei rifiuti ad amici imprenditori”

virginia raggi

Virginia Raggi: “Licenziati dipendenti Ama per aver cancellato le bollette della tassa dei rifiuti ad amici imprenditori”

ROMA – Così in un post su Facebook il sindaco di Roma, Virginia Raggi: “Avrebbero cancellato le bollette della tassa dei rifiuti, facendo risparmiare ad amici imprenditori 260mila euro. Due dipendenti dell’Ama sono stati indagati nell’ambito di un’inchiesta nata da una denuncia fatta in Procura un anno fa dalla stessa azienda municipalizzata.

Li abbiamo licenziati. Non c’è spazio per le mele marce. E questo lo abbiamo dimostrato con i fatti in questi anni: denunciando, sanzionando e in diversi casi licenziando i dipendenti infedeli. Che gettano fango sui colleghi onesti impegnati ogni giorno per il bene della città. Questi comportamenti sono anche uno schiaffo a tutti i romani onesti che pagano le tasse. Penso in particolare a tanti cittadini e imprenditori che continuano a farlo anche in un momento di crisi economica come quello che stiamo vivendo.Per venire incontro alle loro esigenze abbiamo spostato a fine 2021 il pagamento delle bollette dell’anno scorso, dando la possibilità anche di rateizzarle.

Purtroppo come Comune, per legge, non possiamo fare di più. Per questo chiederemo al Governo i fondi per modulare la tassa dei rifiuti in base al fatturato di un’impresa o di un’attività commerciale. Non è giusto che chi a causa della crisi non ha guadagnato sia costretto anche a pagare la tassa sui rifiuti. In questo modo daremo un aiuto concreto a chi ne ha bisogno”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *