lunedì, Marzo 8, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il “Concerto di Carnevale dell’Orchestra Rai” del 16 febbraio alle 20.30 su Radio3

Anticipazioni per il “Concerto di Carnevale dell’Orchestra Rai” del 16 febbraio alle 20.30 su Radio3

concerto di carnevale
Anticipazioni per il “Concerto di Carnevale dell’Orchestra Rai” del 16 febbraio alle 20.30 su Radio3:  con Paolo Bordogna e Ryan McAdams (none) Un basso-baritono celebre per le sue interpretazioni buffe, che veste i panni del direttore d’orchestra. Una grande orchestra sinfonica per una volta alle prese con il teatro, nella sua declinazione comica. Un direttore d’orchestra – quello vero – noto per la versatilità del suo approccio. È il Concerto di Carnevale dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, in programma martedì 16 febbraio alle 20.30 in diretta su Radio3 e nel circuito Euroradio, oltre che in live streaming sul portale di Rai Cultura dall’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino. Protagonisti della serata sono il basso-baritono Paolo Bordogna e il direttore d’orchestra americano Ryan McAdams. Celebre per la sua verve e per lo straordinario talento comico, Bordogna ha interpretato oltre cinquanta ruoli dal Settecento al repertorio contemporaneo. Ospite frequente sul podio dell’Orchestra Rai, McAdams è ricordato all’Auditorium Rai di Torino per l’esecuzione in forma di concerto dell’opera Mozart y Salieri di Nikolaj Rimskij-Korsakov nel 2011, seguita nel 2015 da quella dei Pêcheurs des perles (I pescatori di perle) di Georges Bizet. Insieme propongono una serata all’insegna del divertimento, per festeggiare il Martedì Grasso. Il programma si apre con due movimenti – Allegro e Presto – tratti dal divertimento musicale Ein musikalischer Spass KV 522 di Wolfgang Amadeus Mozart, noto anche come Scherzo Musicale o come I musicanti del villaggio. Seguono due pagine di Domenico Cimarosa: l’Ouverture dal dramma giocoso Il matrimonio segreto e l’intermezzo Il maestro di cappella, interpretato da Paolo Bordogna. Il monologo comico offre una parodia della figura del maestro di cappella settecentesco, intento a lavorare a un’aria in “stil sublime” che ha effetti tanto catastrofici quanto esilaranti sull’orchestra. Seguono due pagine celeberrime come l’Ouverture dal Guillaume Tell di Gioachino Rossini e quella da Die Fledermaus (Il pipistrello) di Johann Strauss. La chiusura è affidata a Jacques Offenbach: la dolcezza della Barcarolle da Les contes d’Hoffmann (I racconti di Hoffmann) fa da preludio allo scatenato Cancan da Orphée aux Enfers (Orfeo all’inferno), che trascina la serata verso una scoppiettante conclusione.
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *