domenica, Marzo 7, 2021
Home > Mondo > Iraq, attacco missilistico contro la base statunitense a Erbil

Iraq, attacco missilistico contro la base statunitense a Erbil

iraq

Iraq, attacco missilistico contro la base statunitense a Erbil

Un appaltatore civile ucciso, nove feriti, compresi gli americani, in un importante attacco missilistico contro la base della coalizione guidata dagli Stati Uniti a Erbil

Una raffica di razzi contro una base aerea statunitense nella regione del Kurdistan iracheno ha ucciso un appaltatore civile straniero e ne ha feriti altri nove, compresi gli americani, nel peggior attacco dellultimo anno contro la coalizione militare guidata dagli Stati Uniti.

I razzi sono stati lanciati da un’area a sud della città principale di Erbil, nei pressi del confine con la provincia di Kirkuk, e sono caduti anche su alcune aree residenziali vicino all’aeroporto, secondo quanto riferito da funzionari in condizione di anonimato.

L’attacco a Erbil è stato rivendicato da un gruppo sciita poco conosciuto che si fa chiamare Awliyaa al-Dam, o Guardiani del Sangue.

Circa una dozzina di questi gruppi sono spuntati nell’ultimo anno rivendicando attacchi missilistici, ma i funzionari della sicurezza statunitensi e iracheni affermano che sono gruppi di facciata per importanti fazioni filo-iraniane tra cui Kataib Hezbollah e Asaib Ahl al-Haq.

“L’occupazione americana non sarà al sicuro dai nostri attacchi in nessun centimetro della patria, nemmeno in Kurdistan, dove promettiamo che effettueremo altre operazioni qualitative”, ha detto l’Awliyaa al-Dam, secondo il SITE Intelligence Group, una ONG che tiene traccia dell’attività online delle organizzazioni armate.
Gli Stati Uniti hanno reagito con rabbia all’assalto alla base fuori dall’aeroporto internazionale di Erbil, capitale della regione semi-autonoma curda dell’Iraq.

“Siamo indignati per l’attacco missilistico di ieri sera nella regione del Kurdistan iracheno”, ha dichiarato Jen Psaki. addetto stampa della Casa Bianca.

“Come sempre, il Presidente degli Stati Uniti e l’amministrazione si riservano il diritto di rispondere nel tempo e nel modo da noi scelti”, ha aggiunto Psaki.

Il presidente iracheno Barham Saleh ha twittato che l’attacco ha segnato una “pericolosa escalation e un atto terroristico criminale”.

Masrour Barzani, primo ministro della regione autonoma curda, ha condannato l’assalto “con la massima fermezza”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *