giovedì, Marzo 4, 2021
Home > Sport in Pillole > Samb: impegno non proibitivo per i rossoblu, al Riviera arriverà l’Imolese. Obiettivo i tre punti

Samb: impegno non proibitivo per i rossoblu, al Riviera arriverà l’Imolese. Obiettivo i tre punti

samb

Samb: impegno non proibitivo per i rossoblu, al Riviera arriverà l’Imolese. Obiettivo i tre punti

di Marco De Berardinis

Rivieraschi ancora privi di Maxi Lopez, Bacio Terracino, Shaka Mawuli e Lavilla. Si giocherà mercoledì alle h.15:00

Dopo aver archiviato il deludente pareggio di Mantova e le conseguenti polemiche, secondo pari consecutivo, la Samb è già proiettata alla prossima sfida di campionato che la vedrà opposta all’Imolese di mister Catalano nell’ennesimo turno infrasettimanale di questo torneo, gara valevole per la sesta giornata di ritorno del campionato di serie C girone B, che si disputerà mercoledì 17 febbraio alle h.15:00 allo stadio Riviera delle Palme.

E’ inutile negarlo che il Montero bis non ha prodotto quella svolta che tutti si aspettavano, a parziale scusante per il tecnico uruguagio, in primis le numerose assenze a cui ha dovuto far fronte contro i virgiliani, tra infortuni e squalifiche, in secondo luogo i pochi giorni a disposizione che ha avuto prima del match per preparare la partita.

Prima della gara tutti avrebbero sottoscritto un pareggio, viste le numerose assenze, ma dopo aver visto la partita, virgiliani rimasti prima in dieci e poi in nove uomini, c’è il rammarico per non aver portato a casa i tre punti, ma soprattutto, non aver osato di più.

Tornando alla stretta attualità, la gara che i rossoblu adriatici, anche l’Imolese veste di rossoblu, disputeranno nel turno infrasettimanale, sulla carta non dovrebbe rappresentare un duro banco di prova, visto che i romagnoli sono attualmente quart’ultimi in classifica con appena 22 punti.

Per quanto riguarda i rossoblu romagnoli, anche loro hanno cambiato conduzione tecnica, passando da Roberto Cevoli, esonerato lo scorso 19 dicembre all’indomani della sconfitta di Ravenna, a Pasquale Catalano.

Con l’avvento in panchina del tecnico barese, le cose sono leggermente migliorate, anche se i romagnoli si trovano sempre in piena bagarre per non retrocedere. Dando uno sguardo ai movimenti di mercato che si è concluso lo scorso 1 febbraio, la società ha fatto degli aggiustamenti alla rosa, al tal proposito ha acquistato Mihael Onisa dal Torino, Moris Sportelli dall’Arezzo, Cristian Tomassini dal Pisa, Giuseppe Aurelio dal Sassuolo U19 e Accursio Bentivegna dalla Juve Stabia. Mentre tra le cessioni ricordiamo quelle dell’ex rossoblu Stanco ceduto all’Alessandria, Tonetto al Cesena e Ventola alla Turris.

I ragazzi di Catalano attualmente sono al quart’ultimo posto in classifica con 22 punti, in compagnia del Legnago, ma con una gara da recuperare, in zona play out, ad un solo punto dalla salvezza, frutto di 6 vittorie, 4 pareggi e 13 sconfitte, con 24 goal fatti e 31 subiti. Nell’ultimo turno di campionato non hanno giocato la gara contro il Fano, a causa della neve che aveva ricoperto il manto erboso del Galli. Mentre nel turno precedente i ragazzi di Catalano hanno sbancato il Cabassi battendo 0-3 il Carpi.

All’andata la gara tra le due compagini rossoblu, che si disputò al Gavagnin-Nocini di Verona a causa dell’indisponibilità dal Galli, terminò 1-1, al goal su rigore di Maxi Lopez, rispose Polidori. Complessivamente sono 8 gli incontri in terra marchigiana fra le due formazioni, 7 in campionato e 1 nei play off del CND giocato al F.lli Veccia Cupra Marittima e vinto dalla Samb 2-1. In campionato le prime quattro sfide furono giocate al F.lli Ballarin, le ultime tre al Riviera delle Palme, lo score recita: 4 vittorie della Samb, 1 pareggio e 2 vittorie per i romagnoli.

Tornando ai rivieraschi, quella contro l’Imolese sarà una gara da vincere ad ogni costo, dopo due pareggi consecutivi, che hanno fatto scivolare gli adriatici al settimo posto in graduatoria, vista anche la classifica dell’avversario che si trova, come già detto, in zona play out.

Contro i romagnoli, il tecnico uruguagio recupera Cristini, D’Ambrosio, Angiulli e D’Angelo che hanno scontato il turno di squalifica, ma dovrà fare ancora a meno dei lungodegenti Shaka Mawuli e Lavilla, ancora ai box Maxi Lopez e Bacio Terracino. Montero pur confermando il 4-4-2 di domenica scorsa, dovrebbe effettuare turnover, nello specifico Cristini e D’Ambrosio dovrebbero tornare titolari al centro della difesa con ai lati Fazzi a destra ed Enrici a sinistra, in mediana scontato il ritorno di Angiulli, anche D’Angelo dovrebbe far parte dell’undici titolare insieme ai riconfermati Rossi e Lombardo, davanti Botta e Lescano.

Questo dunque il probabile undici che dovrebbe schierare il tecnico uruguagio al Riviera: Nobile tra i pali, la linea difensiva a quattro composta da destra a sinistra da Fazzi, Cristini, D’Ambrosio ed Enrici, cerniera di centrocampo formata da Angiulli, D’Angelo, Rossi e Lombardo, di punta Botta e Lescano.

Dall’altra parte il tecnico dei romagnoli Catalano, non dovrebbe fare turnover e schierare la stessa formazione che ha sbancato Carpi dieci giorni fa, con conferma del 43-3 come modulo, dunque questo l’undici anti-Samb: Siano tra i pali, Rondanini, Boccardi, Carini e Aurelio in difesa, Lombardi, Torrasi e D’Alena a centrocampo, Piovanello, Polidori e Bentivegna in attacco.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Mario Perri di Roma 1. Il fischio d’inizio è fissato per le h.15:00 di mercoledì 17 febbraio. La gara si disputerà a porte chiuse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *