domenica, Febbraio 28, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Titolo V” del 19 febbraio alle 21.20 su Rai 3: il Governo Draghi tra riforme ed emergenza

Anticipazioni per “Titolo V” del 19 febbraio alle 21.20 su Rai 3: il Governo Draghi tra riforme ed emergenza

titolo v

Anticipazioni per “Titolo V” del 19 febbraio alle 21.20 su Rai 3: il Governo Draghi tra riforme ed emergenza

(none)

Su Rai3 con Francesca Romana Elisei e Roberto Vicaretti

Dare priorità alle riforme per far ripartire il Paese oltre la pandemia, è l’obiettivo centrale del discorso con cui Mario Draghi ha ottenuto la fiducia in Senato. L’approfondimento sui temi del programma del nuovo Governo sarà l’argomento della puntata di Titolo V di venerdì 19 febbraio alle 21.20 su Rai3, con Francesca Romana Elisei e Roberto Vicaretti, in diretta dagli studi Rai di Napoli e Milano. Se a un anno dall’inizio della pandemia, il piano di vaccinazione, il ritorno a scuola e la transizione ecologica hanno assunto un ruolo fondamentale nel programma del nuovo Governo, l’emergenza sanitaria ha amplificato la necessità di accelerare anche sulle riforme, prima fra tutte quella del lavoro. “Il governo dovrà proteggere i lavoratori, tutti i lavoratori, ma sarebbe un errore proteggere indifferentemente tutte le attività economiche”, ha affermato il presidente del Consiglio in uno dei passaggi del discorso.  “Alcune dovranno cambiare, anche radicalmente. E la scelta di quali attività proteggere e quali accompagnare nel cambiamento è il difficile compito che la politica economica dovrà affrontare nei prossimi mesi”. Su questo fronte, la prima urgenza sul tavolo è l’ex Ilva che rischia di dover fermare l’attività mettendo in pericolo l’intera siderurgia italiana e migliaia di posti di lavoro. In generale il Mezzogiorno rimane tra i temi caldi per il Governo, a cui occorre poter garantire una sana crescita occupazionale, in totale sicurezza e legalità. E infine, naturalmente, un approfondimento verrà dedicato alla situazione pandemica nel nostro Paese, con l’aggiornamento del piano vaccinale. È in arrivo un altro lockdown, o di fronte al pericolo di nuove varianti sono sufficienti quelli locali? Alla satira di Gabriella Germani nei panni di Lilli Gruber ed altri personaggi è affidato il compito di regalare uno sguardo irriverente su attualità e politica con il suo “Titolo V e mezzo”.Tanti gli ospiti che interverranno in studio e in collegamento: il segretario generale CGIL Maurizio Landini; il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano; l’attore Michele Riondino, il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti; il giornalista de ‘la Repubblica’ Sergio Rizzo; il direttore Svimez Luca Bianchi; il virologo Andrea Crisanti;  la giornalista de ‘la Repubblica’ Conchita Sannino; il giornalista e saggista Claudio Velardi; la giornalista de ‘Il Corriere della Sera’ Candida Morvillo; il professore dell’Università Bocconi Carlo Alberto Carnevale Maffè; la giornalista e documentarista Francesca Nava e il vicedirettore de ‘Il Sole 24 Ore’ Alberto Orioli. 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *