lunedì, Marzo 8, 2021
Home > Lazio > Roma, festa privata con 28 cittadini spagnoli: scoperti e sanzionati

Roma, festa privata con 28 cittadini spagnoli: scoperti e sanzionati

roma

Roma, festa privata con 28 cittadini spagnoli: scoperti e sanzionati

ROMA – L’altra notte, gli agenti della Sezione Volanti e del Commissariato Esquilino, a seguito di segnalazione di una festa in corso, si sono recati in via Sannio, per verificare quanto stesse accadendo. Una volta sul posto, gli agenti hanno notato, dalle finestre dell’appartamento segnalato, il movimento di numerose persone che, accortisi della presenza della Polizia, hanno iniziato a defilarsi spegnendo le luci. Malgrado i numerosi tentativi di farsi aprire la porta, le persone all’interno non hanno risposto ai poliziotti. Accertato che l’appartamento è adibito a casa vacanza, sul posto, è stato invitato sia il proprietario che il responsabile dell’agenzia di locazioni. Entrambi, hanno tentato di contattare telefonicamente gli affittuari che, in un primo momento, rispondendo alla chiamata riferivano di non essere in casa e poi spengevano i telefoni.

Onde accertare cosa stesse accadendo all’interno dell’abitazione, i poliziotti, hanno chiesto al proprietario di casa di aprire la porta e, una volta all’interno, hanno notato sia il forte odore di alcol che le numerose bottiglie di superalcolici in terra. Alcuni dei presenti, in palese stato di ubriachezza, sono stati trovati nascosti sotto alcune coperte, altri chiusi a chiave nelle varie stanze, dentro gli armadi e sotto il letto.

Al termine degli accertamenti, con l’ausilio di altre pattuglie, sono state identificate 28 persone, 4 di queste affittuarie dell’appartamento, tutte di nazionalità spagnola nei cui confronti è stata elevata la prevista sanzione amministrativa. 

Durante il controllo del territorio sono state elevate altre 15 sanzioni amministrative relative al contrasto del fenomeno del Covid-19.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *