domenica, Aprile 11, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per Linea Verde del 28 febbraio alle 12.20 su Rai1: le terre gemelle

Anticipazioni per Linea Verde del 28 febbraio alle 12.20 su Rai1: le terre gemelle

Anticipazioni per Linea Verde del 28 febbraio alle 12.20

Anticipazioni per Linea Verde del 28 febbraio alle 12.20 su Rai1: le terre gemelle

Oggi, domenica 28 febbraio, alle 12.20 su Rai Uno, Linea Verde racconta la storia di quest’incredibile fortezza nonché borgo di Monte Fumone che affonda le radici in epoca antichissima. Era denominato “L’antenna degli Ernici”, dal nome di una popolazione forte e bellicosa risalente all’Età del Ferro (VII sec. A.C.) che abitava i monti della Ciociaria. Una vicenda misteriosa, quella degli Ernici: alcuni collocano la loro origine in Asia Minore, altri ne individuano l’appartenenza alla famiglia delle popolazioni Osco-Sabelliche, presenti nell’Italia Centrale.

La storia della fortezza, Castrum Fumonis, grazie alla sua conformazione strategica, una sorta di vedetta sulle vie di comunicazione che da Roma portano al meridione, gode di straordinaria importanza per un lunghissimo periodo, dall’epoca Romana al Medioevo.

Ma è nell’anno 962 che insiste una svolta storica fondamentale: il castello viene donato dall’imperatore Ottone I di Sassonia alla S. Sede, insieme alle città di Amiterno (nei pressi de L’Aquila), Rieti, Norcia e Teramo.

Ingrid Muccitelli e Beppe Convertini ci conducono dunque a Fumone, per scoprire tutti i segreti di questa rocca, da 433 anni di proprietà dei Marchesi Longhi De Paolis

E proprio nel teramano, a sottolineare il legame fra la città abruzzese e il castello ciociaro, vanno le nostre telecamere: ad Atri e Roseto per alcune eccellenze agricole e architettoniche e a Farindola, con una “scorribanda” nella provincia di Pescara, per due storie di territorio uniche raccontate da Peppone.

Linea Verde è un programma di Camillo Scoyni e di Giuseppe Bosin, Andrea Caterini, Dario Di Gennaro, Lucia Gramazio, Carola Ortuso, Yari Selvetella, Nicola Sisto

Regia di Daniele Carminati, Daniele Agostini, Gabriele Gravagna

Produttore esecutivo Federica Giancola

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *