sabato, Novembre 27, 2021
Home > Sport in Pillole > Samb: altro impegno proibitivo per i rossoblu, attesi al Curi dalla corazzata Perugia

Samb: altro impegno proibitivo per i rossoblu, attesi al Curi dalla corazzata Perugia

samb

Samb: altro impegno proibitivo per i rossoblu, attesi al Curi dalla corazzata Perugia

di Marco De Berardinis

Indisponibili Padovan, Bacio Terracino e Nobile, torna Botta. Si giocherà martedì 2 marzo alle h.17:30. Serafino rassicura i tifosi

Dopo la pesante sconfitta casalinga contro il Sudtirol, la terza consecutiva in cui hanno incassato ben 11 reti, i rossoblu sono attesi dal difficile, se non proibitivo, match del Renato Curi contro la corazzata Perugia di Fabio Caserta, reduce tra l’altro dalla vittoria casalinga per 3-0 ottenuta contro una diretta concorrente per la promozione e cioè il Modena; gara valevole per la nona giornata di ritorno del campionato di serie C girone B, che si disputerà martedì 2 marzo alle h.17:30.

E’ inutile negarlo che la Samb avrà una bella gatta da pelare visto che i grifoni hanno un organico di prim’ordine e intenzionati a tornare subito in serie B, senza passare per i play off ed attualmente secondi in graduatoria, distanti dalla vetta solo 3 punti ma con due gare da recuperare. Di questo è conscio il tecnico Montero che dovrà lavorare soprattutto sull’aspetto mentale della squadra, dopo le deludenti prestazioni delle ultime gare che l’ha vista sprofondare al nono posto in classifica, dove ha ottenuto solo 2 punti nelle ultime 6 gare.

Vista la situazione che si è venuta a creare, con i tifosi che si sono riuniti all’ingresso dello stadio dopo la sconfitta casalinga contro il Sudtirol, per parlare con giocatori e società ed avere spiegazioni di questo momento no, la gara contro la corazzata Perugia non ci voleva, contro una squadra, quella umbra, in salute. Una eventuale sconfitta, farebbe uscire dalla zona play off i rossoblu che a quel punto si dovranno guardare le spalle mettendo nel cassetto sogni di gloria e pensare seriamente alla salvezza.

Dando un breve sguardo all’avversario di turno, vista la rosa messa a disposizione la scorsa estate dal presidente Santopadre al tecnico Caserta, si evince che l’obiettivo degli umbri è quello di tornare in serie B, possibilmente con la promozione diretta, senza passare attraverso i play off, come già detto. Vista la posizione di classifica, la società nella finestra di mercato invernale, ha fatto degli aggiustamenti ad una rosa già competitiva, a tal proposito ha acquistato il centrocampista Di Noia dal Chievo Verona e l’attaccante Michele Vano dall’Hellas Verona, mentre ha ceduto il centrocampista Dragomir alla Virtus Entella.

I grifoni sono secondi in classifica in compagnia del Sudtirol con 52 punti, ma con due partite da recuperare, avendo ottenuto 15 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte, con 46 goal fatti e 22 subiti.

Tornando alla Samb, contro i grifoni il tecnico Montero non potrà contare sui lungodegenti Shaka Mawuli e Lavilla, sullo squalificato Nobile e sugli infortunati Padovan e Bacio Terracino, ma potrà contare sul rientrante Botta che ha scontato il turno di squalifica. Contro gli umbri dovrebbe essere confermato il 3-5-2 di sabato scorso, mentre per quanto riguarda la formazione, ci sarà turn over, considerato che domenica si tornerà di nuovo in campo, entrando nello specifico, Laborda sostituirà Nobile tra i pali, Cristini dovrebbe tornare titolare nei tre di difesa con Biondi che tornerebbe in panchina, centrocampo confermato con Fazzi, Angiulli, D’Angelo, Rossi e Trillà, in attacco Botta farà coppia con Lescano.

Questo dunque il probabile undici che dovrebbe schierare il tecnico uruguagio al Curi:

Laborda tra i pali, linea difensiva a tre composta da Cristini, D’Ambrosio e Di Pasquale, cerniera di centrocampo a cinque formata da Fazzi, Angiulli, D’Angelo, Rossi e Trillò, di punta Lescano e Botta.

In casa biancorossa anche il tecnico Caserta farà turn over, avendo la sua squadra giocato sabato scorso, fermo restando il 4-3-2-1 come modulo, dovrebbe essere questo l’undici che scenderà in campo contro i rossoblu: Fulignati tra i pali, Cancellotti, Sgarbi, Angella e Favalli saranno i quattro di difesa, Sounas, Burrai e Moscati gli interditori, Elia e Falzerano gli interni, Melchiorri il finalizzatore.

All’andata la gara terminò 1-1, al goal di Botta su rigore, rispose l’ex Melchiorri. Per quanto riguarda i precedenti tra le due squadre in terra umbra sono 21, le vittorie dei rossoblu sono 3, i pareggi 6 e 12 le vittorie dei grifoni. 

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Mario Cascone di Nocera Inferiore. Il fischio d’inizio è fissato per le h.17:30 di martedì 2 marzo. La gara si disputerà a porte chiuse.

Comunicato della società – Questo il comunicato ufficiale del presidente della Samb, uscito nella giornata del 28 febbraio, che ha voluto rassicurare i tifosi sulla ridda di voci riguardanti le condizioni economiche del club. “Il presidente Domenico Serafino, rassicurando tutto il popolo Rossoblù della solidità economica societaria, comunica che nei prossimi giorni tornerà a parlare per chiarire alcune situazioni che si sono create e che hanno suscitato preoccupazioni infondate.
Il presidente, nonostante il momento economico e sociale che attraversa il nostro Paese e che ha fagocitato tutto il movimento calcistico, ha investito energie finanziarie e personali per far crescere la realtà della Samb e di certo, consapevole delle difficoltà derivanti dai risultati sportivi, chiede a tutti di stringersi intorno alla squadra e al club.”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net