lunedì, Ottobre 25, 2021
Home > Abruzzo > Penna Sant’Andrea, in 8mila persone per i funerali di Piero Gatti: collegati da tutta Italia in videoconferenza

Penna Sant’Andrea, in 8mila persone per i funerali di Piero Gatti: collegati da tutta Italia in videoconferenza

penna

Penna Sant’Andrea, in 8mila persone per i funerali di Piero Gatti: collegati da tutta Italia in videoconferenza. Su Zoom e YouTube una folla di testimoni di Geova (e non) per ricordare tutta una vita spesa per gli altri

Penna Sant’Andrea (TE) – Ottomila persone collegate in videoconferenza da tutta Italia hanno partecipato domenica scorsa, 28 febbraio, ai funerali del novantasettenne Piero Gatti: dal secondo dopoguerra una voce significativa nella storia della religione dei Testimoni di Geova in Italia. Originario della provincia di Como ma residente a Penna Sant’Andrea (TE), nella sua lunga vita Piero Gatti aveva assistito alla straordinaria crescita dei Testimoni di Geova nel nostro Paese: da circa 150 fedeli nel secondo dopoguerra agli oltre 250.000 fedeli di oggi.

La partecipazione alla celebrazione funebre è stata clamorosa in questo tempo di COVID dove per rispetto delle regole, ma soprattutto per amore della nostra vita e di quella degli altri, diverse attività sono più complicate del solito, se non (giustamente) vietate. I Testimoni di Geova hanno dimostrato che è possibile conciliare affetto e solidarietà con il rispetto delle regole: da quando il COVID ha cominciato a mietere vittime, le Sale del Regno e le Sale delle Assemblee – i luoghi di culto dei Testimoni – sono state chiuse, ma la vita comunitaria non si è mai interrotta. Nel rispetto delle disposizioni del Ministero della Salute, i Testimoni hanno infatti utilizzato al massimo quello che poteva mettere a loro disposizione la moderna tecnologia. Grazie a piattaforme come Zoom, hanno prontamente organizzato in videoconferenza tutti i loro appuntamenti religiosi.

In questi mesi di chiusura, sono stati molti i media che hanno riportato con curiosità mista a stupore il “fenomeno” (come alcuni giornalisti lo hanno definito) dei molti funerali di Testimoni seguiti in videoconferenza da diverse centinaia di persone. Come è successo domenica scorsa per il funerale di Piero Gatti, questa volta però con migliaia di presenti collegati. La tecnologia ha reso possibile tutto questo: un omaggio corale alla memoria di un testimone di Geova apprezzato e amato da tutti, un uomo conosciuto per il bene fatto al prossimo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net