mercoledì, Dicembre 8, 2021
Home > Abruzzo > L’Aquila, travolto e ucciso in località Cermone l’ex finanziere Emilio Ciammetti

L’Aquila, travolto e ucciso in località Cermone l’ex finanziere Emilio Ciammetti

pescara

L’Aquila, investito in località Cermone l’ex finanziere Emilio Ciammetti

L’AQUILA – Erano da poco trascorse le 19 di ieri quando, in località Cermone, è stato investito da un’auto pirata l’ex finanziere Emilio Ciammetti (61 anni).

L’uomo, storico soccorritore dei cinofili del soccorso alpino della Guardia di Finanza dell’Aquila, stava attraversando la strada, quando ad un tratto è stato travolto da una Bmw, che invece di fermarsi per soccorrerlo, si è dileguata.

A causa del violento impatto con la vettura il 61enne è deceduto sul colpo.

Intorno alle 22, il presunto pirata della strada è stato rintracciato grazie alle telecamere di videosorveglianza, installate nella zona dove è avvenuto l’impatto.

L’uomo, V.C., (43 anni), residente a Barete, già noto alle Forze dell’Ordine per precedenti penali e problemi di droga, dopo aver rifiutato l’alcoltest, è stato sottoposto ai test tossicologici e in questo momento si trova agli arresti domiciliari.

A ricordare la figura dell’ex finanziare è stata “L’Aquila 2009–protezione civile e cinofili” che sulla sua pagina Facebook scrive: “Ci lascia Emilio Ciammetti a causa di un terribile incidente stradale al Cermone, avvenuto ieri dopo le 19 sulla SS 😯 a L’AQUILA.

Emilio ha fatto parte da sempre del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza fino alla pensione. Numerosi i suoi interventi in ambiente impervio nella ricerca di persone disperse. Era un bravissimo cinofilo da soccorso, un soccorritore dal quale imparare e prendere esempio. Un collega… Un buono ed un grande amicone per chi ha avuto la fortuna di averlo affianco. La nostra Associazione porge le più sentite condoglianze ai suoi familiari ed ai suoi amici. Ciao Ciammettò, la neve (di oggi) ti sia lieve”.

Toccante anche il cordogliodella FP CGIL Polizia Penitenziaria che ricorda il 61enne con queste parole,”Emilio Ciammetti, già finanziere del Soccorso Alpino, da poco in quiescenza, muore tragicamente nella serata di ieri, per mano di un automobilista pirata, sulla strada statale 80 all’Aquila. Molto conosciuto nell’aquilano in virtù della sua professione, Emilio era un esperto soccorritore: negli anni aveva sempre cercato di aiutare quando e dove c’era bisogno e di lanciare appelli affinché la montagna fosse vissuta in sicurezza.

La FP CGIL Polizia Penitenziaria si stringe al dolore della famiglia, in modo particolare al fratello Giovanni, poliziotto penitenziario in servizio presso la Casa Circondariale del medesimo capoluogo. (Per la FP CGIL L’Aquila, Giuseppe Merola – per la FP CGIL Polizia Penitenziaria Gianni Mari, Virgilio Lattanzi, Beniamino Salvi)”.

Emilio Ciammetti lascia la moglie e due figli. L’intera comunità di Preturo si stringe al dolore della famiglia.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net